rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Zona arancione e mercatini sospesi, l'affondo del Codacons: "Un anno fa aperti senza il vaccino"

Secondo il vice presidente provinciale Giuseppe Di Rosa i commercianti sono ormai "allo stremo delle loro forze fisiche e finanziarie"

”Il 5 novembre del 2020 eravamo in zona arancione senza ancora le vaccinazioni: i mercatini settimanali non chiudevano. Il 12 gennaio gennaio del 2021, sempre in zona arancione e con prima dose ancora al 20 per cento i mercatini erano sempre aperti. Il 16 gennaio 2022 zona arancione e terze dosi di vaccino largamente somministrate: mercatini sospesi”.

Il vice presidente provinciale del Codacons, Giuseppe Di Rosa, attraverso una nota, parla di una situazione ormai insostenibile per i commercianti: “Chiedo al sindaco - scrive - di spiegare agli esercenti, ormai allo stremo delle loro forze fisiche e finanziarie, quale differenza c’è rispetto a quando non esistevano i vaccini e lei teneva i mercati aperti. Oggi invece, sempre in zona arancione ma con tanto di terza dose, li chiude. Dica quale sarebbe la differenza con allora. Oggi tutto aperto: cinema, negozi, supermercati, impermercati, grande distribuzione, scuole. Le chiediamo di essere deciso e lineare nelle sue decisioni: il rosso è sempre rosso, il bianco si può sporcare facilmente ma sempre bianco resta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona arancione e mercatini sospesi, l'affondo del Codacons: "Un anno fa aperti senza il vaccino"

AgrigentoNotizie è in caricamento