rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Covid, bollettino settimanale con curva in crescita: Agrigento è la seconda provincia più colpita in Sicilia

Il report, che copre il periodo compreso tra il 14 e il 20 marzo, fa registrare una media di 1.470 casi su 100 mila abitanti. Bambini e adolescenti le fasce più a rischio

La provincia di Agrigento è seconda nella classifica delle province più colpite dal Covid nella settimana dal 14 al 20 marzo. Lo evidenzia l’ultimo report sull’andamento regionale dei contagi da Coronavirus. Sul territorio si è registrata una media di 1.470 casi su 100 mila abitanti. A fare peggio è solo la provincia di Messina con 1.626 casi su 100 mila abitanti.

L’incidenza di nuovi positivi, su scala regionale, è pari a 49.316 (+15.75%), con un valore cumulativo di 1.020,25/100.000 abitanti. Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra gli 11 e i 13 anni (1.938/100.000), tra i 14 e i 18 anni (1.767/100.000) e tra i 6 e i 10 anni (1.757/100.000).

Dunque si conferma una situazione epidemica acuta nella settimana di monitoraggio trascorsa, con un’incidenza in aumento ma con un’ospedalizzazione in costante riduzione. L’epidemia, pur mostrando segnali di arresto, rimane in una fase delicata con un significativo impatto sui servizi territoriali e assistenziali, ma con un netto trend in calo di nuove ospedalizzazioni e proporzione di casi ospedalizzati molto più contenuta rispetto ai periodi precedenti, in parte spiegata anche dal riscontro occasionale di positività concomitante al ricovero.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale il report prende in esame la settimana dal 16 al 22 marzo. Nella fascia d’età tra i 5 e gli 11 anni i vaccinati con almeno una dose si attestano al 28,13% del target regionale. Sono 74.997 i bambini, pari al 23,82%, che hanno completato il ciclo primario. Gli over 12 anni vaccinati con almeno una dose si attestano all’89,87%; ha completato il ciclo primario l’88,48% del target regionale. Alla data del 22 marzo in Sicilia risultano erogate 10.310.109 dosi, delle quali 3.964.556 come prima dose e 3.763.428 come seconda. Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 2.639.180, pari al 75,51% degli aventi diritto. Sono invece 856.120 i cittadini che possono ricevere la somministrazione della dose booster, ma ancora non l’hanno fatto.

Dal primo marzo sono state effettuate 1.007 somministrazioni di quarta dose prevista per gli over 12 con marcata compromissione della risposta immunitaria e che hanno già completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi da almeno 120 giorni. Sempre a partire dalla stessa data sono state effettuate 1.143 somministrazioni con il vaccino Nuvaxovid (Novavax).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, bollettino settimanale con curva in crescita: Agrigento è la seconda provincia più colpita in Sicilia

AgrigentoNotizie è in caricamento