menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Scoppia l'incendio in una concessionaria: distrutte auto, le indagini: matrice dolosa

I carabinieri tendono ad escludere che possa essersi trattato di un fatto accidentale, danneggiata anche l'utilitaria di un residente della zona: una Fiat Cinquecento che era stata lasciata parcheggiata in strada

Non ci sono dubbi. Non per i carabinieri del nucleo Operativo Radiomobile della compagnia di Canicattì. L'incendio che si è sviluppato stanotte nella concessionaria Nikauto di via De Gasperi non può essere accidentale. S'è trattato - questa l'ipotesi investigativa dei militari dell'Arma della compagnia che è coordinata dal capitano Luigi Pacifico - di un danneggiamento seguito da incendio. Quindi il rogo dovrebbe avere - stando sempre alle ipotesi dei carabinieri - origine dolosa. 

In via De Gasperi, stanotte, sono intervenuti appunto i carabinieri del Nor e i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Era scoppiato un incendio che ha distrutto una delle auto esposte in vendita, fiamme che sono arrivate anche al primo piano del palazzo dove ha sede la concessionaria e pure una Fiat Cinquecento di uno residenti: utilitaria che, in questo caso, era stata lasciata parcheggiata in strada. 

Dopo che i pompieri hanno circoscritto e domato l'incendio, i militari dell'Arma hanno subito effettuato il sopralluogo tecnico e avviato le indagini. Proprio grazie alle risultanze del sopralluogo, i carabinieri tendono ad escludere l'evento accidentale e stanno focalizzando l'attività investigativa sulla possibilità - fortemente ritenuta verosimile - che il rogo sia di matrice dolosa. Servirà però, naturalmente, del tempo per provare a mettere dei punti fermi e dunque fare chiarezza su cosa effettivamente abbia innescato la scintilla iniziale.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento