Nuovo blitz nella "centrale" dello spaccio, migranti in fuga: un arresto e una denuncia

Un poliziotto, cercando di acciuffare, i fuggitivi è caduto, s'è fatto male ad un polso ed è stato portato al pronto soccorso. Segnalato come assuntore un diciannovenne

Un momento del blitz in via Vallicaldi

Nuovo blitz antidroga in quella che è - lo dimostrano gli ormai quotidiani arresti e denunce - la "centrale" dello spaccio di stupefacenti. Via Vallicaldi, ieri sera, è stata accerchiata dai poliziotti della sezione Volanti della Questura. Accanto agli agenti anche "Eschilo": l'unità cinofila della Guardia di finanza e la polizia municipale. Il blitz antidroga, l'ennesimo appunto, ha permesso di sorprendere due presunti spacciatori: uno mentre intascava il denaro, l'altro mentre cedeva la dose. Ad acquistare l'hashish un diciannovenne agrigentino. 

All'arrivo dei poliziotti delle Volanti è stato, come da copione ormai, il fuggi fuggi. Gli agenti sono però riusciti a bloccare i due presunti spacciatori: un minorenne e un adulto originari del Gambia, così come anche l'assuntore. Non è stato semplice però. C'è stato un vero e proprio inseguimento lungo i vicoli della parte a valle della via Atenea. Un poliziotto, cercando di acciuffare, i fuggitivi è anche caduto. S'è fatto male ad un polso, è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio dove i medici gli hanno diagnosticato una contusione guaribile in circa 7 giorni. 

"Sorpreso con la droga in tasca", denunciato un ventunenne

Alla fine, sono state una decina le persone portate alla caserma Anghelone. Il diciannovenne agrigentino è stato segnalato alla Prefettura quale consumatore di droga. Il minorenne del Gambia è stato denunciato in stato di libertà. Mentre l'altro presunto spacciatore è stato arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, e portato al carcere Di Lorenzo. 

"Abbiamo comprato fumo": le parole di due giovani incastrano il pusher, arrestato 

Complessivamente, i poliziotti delle Volanti - che sono coordinati dal commissario capo Francesco Sammartino - hanno sequestrato diversi tocchetti di hashish, per un totale di circa 10 grammi. I controlli, sistematici e mirati proprio a quella parte del centro storico di Agrigento, sono stati disposti dal questore Maurizio Auriemma. Un vero e proprio piano di prevenzione e repressione dello spaccio che, in quella porzione di territorio, è di fatto divenuto allarmante. 

"Fiumi" di hashish e marijuana, nuovo blitz in centro: bloccati degli immigrati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento