Auto devastata da un incendio palma, Comune condannato paga

Il giudice di pace ha deciso che l'ente deve risarcire i danni provocati alla proprietaria della vettura

Un incendio palma (foto archivio)

Il Comune di Agrigento paga: 4.500 euro a titolo di risarcimento danni e 1.789,40 di spese legali. Palazzo dei Giganti, nelle ultime ore, ha disposto la liquidazione di complessivi 6.706,93 euro per quanto avvenne il 4 novembre del 2016 in viale Bernini. E lo ha fatto dopo che il giudice di pace lo ha condannato a pagare e dopo che è stata riconosciuta – dal consiglio comunale – la legittimità del debito fuori bilancio.

Quattro anni addietro, in viale Bernini ad Agrigento, venne incendiata una palma: una di quelle che, sul ciglio del marciapiede, abbellivano la strada. Le fiamme si propagarono alla macchina di un’agrigentina che l’aveva lasciata posteggiata, suo malgrado, proprio in quell’area. La donna, che subì il danno, ha citato il Comune dinanzi al giudice di pace di Agrigento ed è arrivata, lo scorso anno, la condanna per l’ente al risarcimento. La sentenza non è stata impugnata, non in questo caso, e dopo il riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio da parte del consiglio comunale uscente, il Municipio ha messo le somme dovute in liquidazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento