rotate-mobile
Cronaca

Emergenza rifiuti, la svolta: riapre la discarica di Siculiana

Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha autorizzato il nuovo impianto di biostabilizzazione a partire dal primo di agosto

Ci vorrà ancora qualche giorno di pazienza e spirito di sopportazione. Ma la svolta è stata contrassegnata: autorizzato l'impianto di biostabilizzazione di Siculiana che sarà operativo dal primo agosto.

Il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta,  ha comunicato di aver firmato una nuova ordinanza per autorizzare  un nuovo impianto di biostabilizzazione alla discarica di Siculiana, gestita dalla Catanzaro Costruzioni s.r.l., che sarà operativo a partire dal  primo agosto. Da  quella data sarà possibile conferire nella discarica di  Siculiana, 250 tonnellate di rifiuti che contribuiranno ad alleviare la  situazione di disagio dei Comuni dell'Agrigentino. 

Il presidente Crocetta e l'assessore Vania Contrafatto hanno inoltre provveduto ad autorizzare in via definitiva, le piante organiche delle Srr: Palermo est, Palermo ovest, Trapani 
sud ed Agrigento. Nella prossima giunta, prevista per mercoledì, dovranno essere approvate le piante organiche già definite con istruttoria del dipartimento, di altre realtà territoriali.

Intanto il sindaco di Ravanusa, Carmelo D'Angelo, ha annunciato che nella sua cittadina "grazie alla raccolta differenziata iniziata ormai un anno fa, non c'è traccia dell'emergenza rifiuti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, la svolta: riapre la discarica di Siculiana

AgrigentoNotizie è in caricamento