rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

I sindaci pronti alle dimissioni? Il Cartello Sociale: "Protesta giusta, siano ascoltati"

La sigla, che raggruppa sindacati e diocesi, a fianco degli amministratori che lamentavano le condizioni precarie degli enti

Il Cartello Sociale della provincia di Agrigento condivide e sostiene la protesta dei sindaci siciliani ed il merito delle richieste avanzate al Governo nazionale per potere chiudere i loro bilanci, così come la sollecitazione a rivedere il testo unico degli enti locali per risolvere in modo organico e strutturale il problema della crisi finanziaria dei comuni.

E' quanto fanno sapere con una nota i componenti della sigla - appartenenti a sindacati e rappresentanti della curia - in relazione alla presa di posizione degli amministratori.

"Si tratta - aggiungono - di richieste legittime che meritano la massima attenzione da parte del presidente del Consiglio come del presidente della Regione perché abbandonare i sindaci al loro destino significa compromettere il cammino del PNRR e vanificare la speranza di una ripresa dell'Isola". 

Il Cartello Sociale aggiunge: "In questo senso è chiaro che la Regione Siciliana non può limitarsi a condividere la protesta dei sindaci, ma è opportuno che faccia la sua parte con impegno e autorevolezza, in quanto gli accantonamenti resi obbligatori dalla legge nazionale per compensare l'evasione fiscale, assieme alla scarsa efficienza di Riscossione Sicilia e al mancato intervento economico della Regione rendono problematica la chiusura dei bilanci".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci pronti alle dimissioni? Il Cartello Sociale: "Protesta giusta, siano ascoltati"

AgrigentoNotizie è in caricamento