Domenica, 14 Luglio 2024
Il riconoscimento / Bivona

Concorso nazionale di poesia "Giovanni Pascoli - l'ora di Barga": trionfa poetessa 84enne di Bivona

Rosetta Guggino Costa con "Radici" si è classificata terza per la sezione "Opere edite"

Rosetta Guggino Costa, poetessa 84enne originaria di Bivona, ha trionfato al concorso nazionale di poesia “Giovanni Pascoli – l’ora di Barga”. Guggino Costa, con il libro di poesie "Radici", si è classificata terza nella sezione "Opere edite". 

La giuria, composta dai membri delle varie realtà organizzative del premio (Comune di Barga, università Unitre Barga, Proloco Barga, commissione Pari opportunità, fondazione Pascoli, fondazione Ricci e Cento Lumi), dopo settimane di scrupolosa lettura e valutazione delle numerose opere partecipanti, ha reso ufficialmente nota la graduatoria dei vincitori. E fra loro, per la decima edizione del concorso nazionale di poesia, anche la poetessa originaria di Bivona. 

“È un’immensa gioia e una grande emozione! Poi Giovanni Pascoli è uno dei miei poeti preferiti – afferma Rosetta Guggino Costa - . Radici è un omaggio alla mia terra, alle mie radici, frutto della collaborazione con diversi artisti: Lorenzo Reina ha curato la prefazione, Domenico Cocchiara ha concesso un suo dipinto per la copertina, Salvatore Giallombardo ha curato la fotografia. Tutte persone che amano il luogo dove vivono rendendolo ogni giorno migliore attraverso l’arte”. 

La cerimonia di premiazione, si terrà a Barga, sabato 14 ottobre alle ore 16, al teatro dei Differenti, alla presenza della sindaca di Barga, Caterina Campani; della presidente della giuria, Maria Lammari; della presidente Unitre Barga, Sonia Maria Ercolini. 
Presenterà Maria Elisa Caproni, letture a cura di Franco Tomei. 

La silloge Radici è un’opera edita in self publishing, curata dai servizi editoriali La Plume, che racchiude le liriche legate all’amore per propria terra, dove il concetto di radici e le varie declinazioni che esso può assumere divengono il filo conduttore della silloge. Le nostre radici sono la nostra terra, la nostra famiglia, il nostro passato con i suoi ricordi, la nostra cultura e i personaggi celebri che, con le loro azioni e opere, l’hanno alimentata e ci hanno ispirati e, infine, la nostra lingua. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso nazionale di poesia "Giovanni Pascoli - l'ora di Barga": trionfa poetessa 84enne di Bivona
AgrigentoNotizie è in caricamento