rotate-mobile
Musica

Dopo Baglioni arriva Fabio Concato ed è ancora “corsa” ai biglietti: già esauriti in platea ma nei palchi c’è ancora posto

I grandi cantautori scelgono il teatro Pirandello per i loro concerti invernali: ci vorrebbe più spazio o magari qualche replica, ma si tratta di spettacoli “intimi” dove l’artista ha un contatto più diretto con il pubblico

Non sarà “nazionalpopolare” come Baglioni, ma è pur sempre uno degli artisti che hanno contribuito a scrivere importanti pagine di musica italiana tra il vecchio e il nuovo millennio.

Fabio Concato, impegnato in un tour dai ritmi serrati nei teatri italiani, arriverà al teatro Pirandello il 10 dicembre. Per lui quasi un concerto al giorno, in questo periodo, per un progetto che si chiama “Musico ambulante tour”.

Se Baglioni era riuscito a polverizzare i biglietti disponibili in una manciata di minuti, stavolta la caratura più “di nicchia” di Fabio Concato permette ancora oggi di riuscire a trovare posto in un teatro, quello della città dei templi, che si attesta su poco meno di 600 poltrone. Decisamente poco per cantanti così importanti, ma è proprio questo uno degli aspetti che caratterizzano questo tipo di concerto: un evento in cui l’artista stabilisce un contatto differente, privilegiato, quasi “intimo” con il pubblico.

Platea comunque esaurita anche per Concato, ma ad oggi ci sono ancora posti disponibili nei palchi: 40 euro in prima fila e 33 euro in seconda fila con 2 euro da aggiungere per i diritti di prevendita.

Quella al teatro Pirandello, come già avvenuto per Baglioni, è una data unica: Concato promette di “guidare” il pubblico in un viaggio carico di ricordi ed emozioni attraverso una riproposizione inedita dei suoi più grandi successi: dalle canzoni degli esordi a quelle più recenti con un gruppo di “musici” che lo affiancherà sul palco. E’ proprio così che Concato ha voluto chiamarli. Chi lo ha seguito nella sua evoluzione che parta dalla fine degli anni Settanta, ha capito di ascoltare una autore elegante, capace di grande autoironia, sempre attento alle tematiche ambientali, sociali e civili. Sono oltre 40 anni di carriera, scanditi da evergreen come “Domenica bestiale”, “Fiore di Maggio”, “Guido piano”, “Rosalina”. 

Sul palco ci saranno anche Ornella D’Urbano (arrangiamenti, piano e tastiere), Gabriele Palazzi Rossi (batteria), Stefano Casali (basso) e Larry Tomassini (chitarre).

Per acquistare gli ultimi biglietti disponibili basta telefonare allo 0922 590220 oppure visitare il sito della Fondazione Teatro Pirandello. C’è anche un sito esterno: www.anyticket.it.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Baglioni arriva Fabio Concato ed è ancora “corsa” ai biglietti: già esauriti in platea ma nei palchi c’è ancora posto

AgrigentoNotizie è in caricamento