Abbattimenti di alberi in città, la Soprintendenza attende da mesi risposte dal Comune

L'atto di sollecito è stato firmato in questi giorni: le prime note risalgono alla scorsa primavera

Gli alberi eliminati in via Esseneto

Nella polemica che infuria in città sul nuovo abbattimento di alcuni alberi nella zona del Villaggio Peruzzo si inserisce un nuovo tassello, che riporta le lancette indietro di alcuni mesi.

A riprendere il dibattito è il Movimento Mani Libere, il quale ad inizio del 2019 aveva chiesto alla Soprintendenza ai beni culturali di valutare se le operazioni di abbattimento condotte dal Comune fossero in regola rispetto a quanto previsto dalla normativa paesaggistica. Così l'ente di tutela ha scritto al Municipio chiedendo chiarimenti senza però mai ricevere risposta.

La nota inviata a Palazzo dei Giganti è risalente addirittura a maggio del 2019. La Soprintendenza chiese, nel dettaglio, gli atti necessari a "verificare se le zone dove si sono verificati gli eventi descritti nella denuncia del movimento 'Mani Libere" ricadono in area tutelata", in una zona dove è previstodal piano paesaggistico il "mantenimento e la tutela delle fasce alberate esistenti lungo le sedi viarie principali e seecondarie". Adesso l'ente avrà 30 giorni per fornire una risposta.

"Ogni nostra denuncia pubblica o formale che sia o che sia stata - ha detto Di Rosa -, ha sempre avuto ad oggi un chiaro riscontro. Ma una domanda è chiaro c'è la poniamo, ma se c'è una interlocuzione con un ufficio che si occupa della salvaguardia del patrimonio arboreo, perchè e stando a quali disposizioni di legge il Comune continua imperterrito a distruggere il patrimonio arboreo comunale senza nessun nulla osta, previsto per legge?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento