menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della marcia

Un momento della marcia

Da Raffadali a Joppolo: tutti in marcia per gridare "no alla mafia" e ricordare le vittime innocenti

La giornata ha visto protagonisti i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado che striscioni alla mano hanno invaso le strade dei due Comuni

Ancora un successo per la quarta edizione della marcia Raffadali-Joppolo per ricordare le vittime innocenti di mafia, organizzata dal Comune di Joppolo Giancaxio, in collaborazione col comune di Raffadali.

Una giornata che ha visto ancora protagonisti i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado che sono arrivati a Raffadali da tutta la provincia per poi incamminarsi, dietro i loro striscioni, lungo il tragitto verso Joppolo Giancaxio.

Non prima del saluto e dell’intervento del sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, che ha ricordato a tutti che la vera antimafia è quella spontanea dei ragazzi presenti nella piazza e non di chi dell’antimafia ne ha fatto una professione e un mezzo per fare carriera.

A Joppolo ad attendere l’arrivo della lunga carovana c’erano diversi sindaci della provincia di Agrigento e i più alti rappresentanti di tutte le forze dell’ordine.

Sul palco di corso Umberto c’è stato poi l’intervento del sindaco di Joppolo Giuseppe Portella e del Prefetto Dario Caputo che hanno sottolineato l’importanza di giornate come questa che devono servire per testimoniare, ma soprattutto per dare coraggio e supporto a chi ogni giorno, a volte nel silenzio, combatte contro la mafia.

Significativa anche la presenza e la testimonianza del parroco di Caivano Maurizio Patriciello, simbolo della battaglia condotta nella cosiddetta “terra dei fuochi”. Al termine della mattinata c’è stata poi l’inaugurazione del parco natura “Cento Passi” intitolato a Pippo Fava. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento