Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali Piazza Progresso

"Muoviti", il progetto della Comunità Europea fa tappa a Raffadali

L’iniziativa ha l’obiettivo di redigere una proposta di legge d’iniziativa popolare, scritta “dai giovani per i giovani”, appuntamento in Piazza Progresso sabato 19 luglio 2014 dalle 18

Alfonso Mangione

Riceviamo e pubblichiamo:

"L’ Associazione Culturale “Raffadali e Bioetica” e l’Associazione Nazionale di Azione Sociale – A.N.A.S. / Presidenza Zonale di Raffadali, presiedute da Alfonso Mangione, e la Confederazione di Azione Popolare Italiana – C.A.P.IT. / Comitato Provinciale di Agrigento, presieduta da Giuseppe Sicurello, sostengono il progetto “MUOVITI”, finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del Programma “Gioventù in azione”, promosso dal Comune di Villafranca Sicula e dall’Associazione di Mobilitazione Sociale presieduta da Marco Marchese.

L’iniziativa ha l’obiettivo di redigere una proposta di legge d’iniziativa popolare, scritta “dai giovani per i giovani”.

Nello specifico il progetto prevede, attraverso il coinvolgimento di giovani tra i 18 e i 30 anni, la stesura di un documento che nei prossimi mesi verrà presentato ai Consigli Comunali della Sicilia.

I temi sui quali i giovani sono chiamati a confrontarsi sono: LAVORO, STUDIO, SVAGO e SALUTE. Le proposte afferenti alle quattro macroaree possono essere votate sul sito www.muovitisicilia.eu, nel quale è anche possibile suggerire nuove priorità.

Il progetto prevede una carovana itinerante che attraverserà le 9 province dell’isola.

Location della prima tappa sarà Raffadali, con appuntamento in Piazza Progresso sabato 19 luglio 2014 dalle 18,00 in poi, in concomitanza con i festeggiamenti in onore della Madonna degli Infermi, Patrona di Raffadali, e nell’anniversario della strage di via D’Amelio in cui persero la vita il Giudice Paolo Borsellino e gli Agenti della sua scorta.

I Coordinatori dell’evento Ilaria Spoto e Pierluca Casà assieme al team di “Muoviti” e ai rappresentanti delle Associazioni promotrici dell’evento, incontreranno i coetanei per illustrare loro l’ambizioso progetto e raccogliere idee e proposte utili a migliorare la situazione lavorativa e il sistema della formazione in Sicilia, a promuovere la salute e a trasformare il tempo libero in tempo utile.

Ad ottobre si terrà il meeting conclusivo dove i giovani si incontreranno per scrivere il disegno di legge.

Allora non ci resta che partecipare, perché per noi la “libertà è partecipazione!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Muoviti", il progetto della Comunità Europea fa tappa a Raffadali

AgrigentoNotizie è in caricamento