RaffadaliNotizie

"In giro in macchina con uno zaino pieno di droga": arrestati due giovani

Si tratta di Salvatore La Marca, 21 anni, di Raffadali e Domenico Giarra, 26 anni, di San Biagio Platani. I due sono incappati in un controllo dei carabinieri all'ingresso di Raffadali

(foto ARCHIVIO)

Nello zainetto, poggiato sulla parte posteriore dell'autovettura a bordo della quale viaggiavano, ci sarebbero stati 20 grammi di cocaina, 10 di eroina e 600 grammi di marijuana. E' per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio che, stanotte, due giovani sono stati arrestati dai carabinieri di Raffadali.

Su disposizione del sostituto procuratore di turno, in attesa dell'udienza di convalida, i due sono stati posti ai domiciliari. Si tratta di Salvatore La Marca, 21 anni, di Raffadali e Domenico Giarra, 26 anni, di San Biagio Platani.

I due sono incappati - erano le 21 circa - in un controllo stradale dei carabinieri all'ingresso di Raffadali. Avrebbe dovuto essere un ordinario controllo, magari verificando il rispetto delle misure anti-Covid, ma i carabinieri si sono insospettiti e hanno deciso per una perquisizione. Verifica che sull'auto ha permesso, appunto, stando all'accusa, di ritrovare lo zainetto con il suo "pesante" contenuto. E' scattato, in flagranza di reato, il doppio arresto.

In nottata, ultimate le formalità di rito, i due sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni dove resteranno in attesa della convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento