menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggrediscono concittadino con un coltello, arrestati due raffadalesi

Un uomo e una donna sono accusati di minacce aggravate e lesioni personali. Avrebbero aggredito un concittadino di 39 anni. La donna, in particolare, ha estratto un coltello tentando di colpirlo mentre i carabinieri cercavano di sedare la lite

Al culmine di una lite, non curandosi della presenza dei carabinieri, ha estratto un coltello da cucina da venti centimetri ed avrebbe tentato di colpire un concittadino. La raffadalese Girolama Tortorici adesso dovrà rispondere di minacce aggravate e lesioni personali. Ieri la donna, che ha 40 anni, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Raffadali insieme al coetaneo Stefano Noto, anche lui raffadalese e anche lui accusato degli stessi reati. I due avrebbero minacciato di morte ed aggredito con calci e pugni il disoccupato F.R. di 39 anni. 

I carabinieri della locale stazione, comandati dal maresciallo Armando Manzo, erano intervenuti per sedare gli animi dei due contro la vittima. Ma proprio mentre i militari dell'Arma discutevano con i due, la donna ha estratto dalla borsa un coltello da cucina della lunghezza complessiva di 20 centimetri, scagliandosi contro F.R. con l'intenzione di colpirlo. Ma l'intervento dei carabinieri ha consentito di disarmare la donna e di sequestrare l’arma.

F.R. è stato trasportato all’ospedale di Agrigento per le cure del caso. Girolama Tortorici e Stefano Noto, invece, sono stati riaccompagnati nelle propria abitazione dove dovranno rimanere agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento