menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Agrigento

Il tribunale di Agrigento

Società fantasma create per truffare l'Inps, 63 richieste di rinvio a giudizio

I reati contestati sono l’associazione a delinquere, il falso e la truffa. I fatti risalgono al periodo compreso fra il 2010 e il 2013

Società inesistenti create per truffare l’Inps. Sono 63 le richieste di invio a giudizio. La presunta organizzazione, sostiene l’accusa, “fabbricava” aziende che operavano nel settore agricolo. Sulla carta risultavano decine di assunzioni di braccianti che in realtà servivano solo, una volta terminati i rapporti di lavoro “fantasma”, a incassare i soldi dell’indennità di disoccupazione. I falsi posti di lavoro servivano pure per incassare i contributi pensionistici e persino le indennità per malattie.

L’indagine è stata condotta dalla Guardia di Finanza. Gli indagati sono di Licata e di Palma di Montechiaro. I reati contestati sono l’associazione a delinquere, il falso e la truffa. I fatti risalgono al periodo compreso fra il 2010 e il 2013. L’udienza preliminare doveva iniziare ieri davanti al giudice Alfonso Malato. Il Gup, dopo avere accertato che alcune notifiche non erano andate a buon fine, ha disposto un rinvio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento