rotate-mobile
Licata Licata

"Fumo hashish per dimenticare", scarcerato ventenne

Il pubblico ministero aveva chiesto la custodia cautelare in carcere. Il giudice per le indagini preliminari gli ha restituito la libertà, disponendo l'obbligo di soggiorno

Il Gip ha convalidato l'arresto ed ha rimesso in libertà - con l'obbligo di dimora a Licata - il senegalese ventenne, Touray Adama, che era stato arrestato, nei giorni scorsi, dai carabinieri della compagnia di Licata. L'immigrato, durante l'udienza di convalida, - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - ha fornito le proprie spiegazioni in merito al possesso di quasi 150 grammi di hashish. 

LEGGI ANCHE: Trovato con la "roba", arrestato un immigrato 

"Fumo per dimenticare, per cancellare i miei pensieri. Penso alla mia terra africana e fumo per affogare ogni paura. Fumo hashish, tanto hashish". Il pubblico ministero aveva proposto la custodia cautelare in carcere. Il Gip lo ha scarcerato e gli ha imposto l'obbligo di dimora. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fumo hashish per dimenticare", scarcerato ventenne

AgrigentoNotizie è in caricamento