menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inps, Cisl lancia l'allarme: "Verso la chiusura della sede di Licata"

Lo afferma in una nota il segretario Maurizio Saia: "Lo Stato sta abbandonando il nostro territorio senza che la politica faccia qualcosa per opporsi"

La direzione regionale dell'Inps sta valutando la possibile chiusura di alcune sedi decentrate e tra queste c'è anche la sede di Licata. Lo afferma in una nota Maurizio Saia, segretario della Cisl Agrigento. 

"Lo Stato sta abbandonando il nostro territorio, - scrive Saia in una nota - senza che la politica faccia qualcosa per opporsi. Dopo il declassamento degli ospedali, la prevista cura dimagrante dei tribunali, l'annuncio della chiusura dell'Agenzia delle Entrate di Canicattì nel 2017, l'abbandono degli Uffici provinciali del Lavoro non appaltando i servizi di pulizia degli uffici e ignorando i minimi requisiti di sicurezza e salubrità dei luoghi di lavoro, ecco che la scure sull'Inps a Licata".

"Con molta probabilità Licata e Palma di Montechiaro, un bacino di oltre 60 mila abitanti, - prosegue Saia - si vedranno private anche dei servizi dell'Istituto nazionale della Previdenza Sociale. Lo Stato pensa solo a fare cassa mentre sul sito del governo italiano è visibile la pubblicità sulla qualità dei servizi pubblici. La qualità della vita dei cittadini dipende direttamente dalla adeguatezza dei servizi pubblici. Ed invece lo Stato, rinuncia ad erogare i servizi ai suoi cittadini, è già accaduto per i trasporti, per la gestione dei rifiuti e per l'erogazione dell'acqua, e non riesce neanche a controllare e regolare le privatizzazioni".

"L'Inps a Licata - si legge ancora nella nota - deve continuare a garantire efficienza e qualità al territorio; noi faremo le nostre battaglie a cominciare dal comitato provinciale Inps di Agrigento che si riunirà lunedì 19 settembre e deciderà le azioni e le proposte da mettere in atto per scongiurare la chiusura. Uno dei punti di forza del Patto per il Sud annunciato da Renzi è la governance dei processi e gli snellimenti burocratici nella pubblica amministrazione e questo non lo si può fare certamente tagliando i servizi territoriali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento