menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pippo Tiscione

Pippo Tiscione

Akragas-Agropoli, le pagelle: Pippo Tiscione il migliore

Il suo zampino è su entrambi i gol. Vede l'Agropoli e diventa matto - in senso buono si intende. Assist nel primo gol e propiziatore nel secondo, si fa tutto il campo per baciare la maglia sotto la tribuna. Il palermitano che si innamora del biancazzurro di Agrigento.

Akragas e Agropoli si dividono il bottino. Due a due allo stadio "Esseneto" e tanto rammarico per i biancazzurri, che nel primo tempo avevano chiuso il match in vantaggio di due gol.

LE PAGELLE

Antonio Lo Monaco, voto 6. Il parapiglia che è successo nel primo gol è ancora tutto da decifrare. Da rivedere l'uscita da brivido nel secondo tempo. 

Andrea De Rossi, voto 6,5. Qualcuno gli avrà riferito che la Roma perdeva due a zero contro la Lazio, quindi lui - per fortuna dell'Akragas - ha corso come un matto. Sorrisi a parte, un perfetto De Rossi nel primo tempo, su e giù per la fascia non scappando al suo avversario.

Pietro Dentice, voto 5. Inizia benino e finisce male, il rigore è evitabile. Il giovane è in affanno e Rigoli gli mette uno veloce come Canotto. Da ritrovare.

Davide Baiocco, voto 7. Solita buona partita del giovincello, in fase di copertura è presente, meno incisivo in quella di costruzione. E' tra gli ultimi a mollare, l'Agropoli prova a mettere pressione ma Davide ne esce bene.

Ciccio Vindigni, voto 6,5. E' una garanzia il buon Ciccio. Per lui gli elogi sono arrivati anche dalla sala stampa, a parlare è stato il suo ex allenatore, Pino Rigoli: "Non capisco cosa ci faccia in serie D, Vindigni. Lui è un fuoriclasse". Anche in questa partita il difensore biancazzurro, sbaglia poco e niente.

Agatino Chiavaro, voto 6. Il bomber oggi si prende una pausa. Niente gol per "capitana Aga" ma solo difesa e difesa. Tarallo è un cliente scomodo e sgorbutico, il numero sei gli prende le misure e qualche volta scappa via. 

Emanuele Trofo, 6,5. Il duo "biondo" del centrocampo non stecca una partita. Puntuale nei raddoppi, morde le caviglie a chi gli passa davanti. Bravo "Ringhio".

Emanuele Catania, voto 7. Ha il merito di sbloccare il match, nei primi minuti tenta la giocata ma spesso sbaglia l'ultimo passaggio. Ha stoffa l'ex Nocerina, spesso palla al piede crea davvero scompiglio.

Pippo Tiscione 7,5.  Il suo zampino è su entrambi i gol. Vede l'Agropoli e diventa matto - in senso buono si intende. Assist nel primo gol e propiziatore nel secondo, si fa tutto il campo per baciare la maglia sotto la tribuna. Il palermitano che si innamora del biancazzurro di Agrigento. Tiscione è una spina nel fianco per gli avversari, veloce e imprevedibile. Cala un pò nel secondo tempo e Feola lo chiama in panca. Il migliore.

Beppe Savanarola, voto 7. Controlate perchè forse corre ancora. Non lo ferma nessuno al Beppe di Agrigento, quando Meloni sbaglia il gol a tu per tu con il portiere vorrebbe fare il Daniel Osvaldo dello stadio "Esseneto". Ha il merito di riuscire a portare la sua squadra sul due a zero. Bravo.

Beppe Meloni, voto 5,5. Cosa hai sbagliato? Ha tra i piedi la palla del tre a zero e la sbaglia clamorosamente. A secco da due giornate, Meloni crea e fa assist vincenti, ma il gol manca proprio.

Longoni voto 5. Dicono che è un grande fuoriclasse, i numeri e il suo passato parlano chiaro. I tifosi lo aspettano, non è ancora nei ritmi della squadra, ma il tocco di palla è quello di uno che ha sempre fatto bene.

Nicola Arena, voto 6. Entra negli ultimi minuti e sfiora il gol. Sulla sua strada, trova ancora la sua bestia nera Luigi Maiellaro. 

Angel Dezai, voto 6. Dalla tribuna lo hanno chiamato "Lillo Dezà", è entrato nel cuore di tutti il veloce giovane attaccante. Rompe gli equilibri con la velocità, assist per Meloni che non va a buon fine. 

Vincenzo Feola, voto 6. Nel primo tempo si vede davvero un bel calcio, l'Akragas crea e finalizza. Ma nel secondo tempo qualcosa cambia. Rigoli capisce che Dentice soffre e gli mette la spina. Il tecnico biancazzurro Feola non corre ai ripari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento