Palma è fuori dal titolo di Capitale della cultura, Pullara: "Delusione ma va riconosciuto il gran lavoro"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Apprendo con grande dispiacere che la cittadina di Palma di Montechiaro è stata esclusa dalla corsa al titolo di Capitale Italiana della cultura 2022. Rimango a sostegno della città e delle iniziative che si vorranno intraprendere".

Rimane la delusione-dichiara Pullara-nel non vedere la città di Palma di Montechiaro nella short list ma va riconosciuto che è stato fatto un ottimo lavoro da parte dell'amministrazione  dal consiglio comunale tutto. Io per primo   ho appoggiato politicamente e istituzionalmente la candidatura della cittadina palese al titolo di Capitale italiana della cultura 2022, manifestando da subito la mia completa collaborazione per sostenere a 360 gradi l'importante progetto e  promuovendo una audizione in V commissione Cultura, Formazione e Lavoro il 12 febbraio scorso che è ha avuto risvolti positivi.

L'audizione si è incentrata su due argomentazioni principali.  Una delle quali l’assegnazione di un contributo in favore del  vincitore tra le città siciliane partecipanti, l’altra prevedere nei prossimi anni di individuare una sola città partecipante alla competizione nazionale avendo così il supporto indiscusso di tutta la regione, processo già in atto in altre regioni d'Italia.

Rimango comunque-conclude Pullara- a sostegno della città di Palma di Montechiaro per l’eventuale ricandidatura, partendo dall’ottimo lavoro già fatto".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento