menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Panepinto:  "Pd come punto di raccolta delle aree del Terzo polo"

Giovanni Panepinto: "Pd come punto di raccolta delle aree del Terzo polo"

Giovanni Panepinto: "Pd come punto di raccolta delle aree del Terzo polo"

Non solo il Pd, anche il terzo polo deve fare chiarezza al suo interno, dal governo regionale a...

"Il problema reale è capire cosa vuole fare il Pd". Ad affermarlo è Giovanni Panepinto, deputato all'Ars e sindaco di Bivona. Confusione all'interno del Partito democratico in vista nelle prossime elezioni. Non solo il Pd, anche il Terzo polo deve fare chiarezza al suo interno, dal governo regionale a quello comunale. Al convegno dedicato alla manovra economica e alla "ricostruzione" auspicata dal partito di Bersani, era presente il gruppo dirigente del Pd di Agrigento, con tutti i suoi maggiori esponenti. Inevitabile fare il punto della situazione politica, in un breve incontro prima del convegno, che non ha portato a definite conclusioni, ma che prossimamente lo vedrà impegnato in una conferenza programmatica sulla quale ha insistito il segretario provinciale Messana.

L'unità del Pd siciliano e agrigentino presenta dei tratti molto evanescenti. Stamattina la lettera di dimissioni di Piero Luparello, coordinatore cittadino, la dice lunga. Basta poi considerare le dichiarazioni di Emilio Messana che fino a pochi giorni fa confermava quanto affermato da Roberto Di Mauro, cioè la costruzione di un dialogo con Mpa, Fli e Grande sud e una chiacchierata con Giovanni Panepinto, dalla quale è emerso invece che è ancora tutto da vedere. Il sindaco di Bivona ha espresso l'esigenza di una coerenza, dal punto di vista delle alleanze, che parta dal governo regionale e rispecchi la stessa linea alla Provincia e al Comune.

"In questa vicenda il punto è che Pd, Mpa e Terzo polo devono essere in grado di capire se l'alleanza può funzionare", afferma subito. In un clima politico che vede il Terzo polo spaccato, soprattutto ad Agrigento, Panepinto è dirompente nelle considerazioni. "Il Pd - afferma - può svolgere un ruolo fondamentale e provare a essere punto di raccolta di tutte le aree che sostenzialmente sostengono il governo Lombardo, compreso l'Udc che è uscito da poco". Una forza di centrosinistra che si sposta completamente all'interno di un terzo polo quindi, cercando di metterne insieme le componenti e facendo perno sul Movimento per l'autonomia, "portando avanti un ragionamento con l'Udc e l'Api", dice Panepinto. Mentre ad Agrigento Udc e Api, attualmente, appoggiano la ricandidatura di Zambuto.

"Sarà una bella partita, faticosa" concludiamo per il momento usando le parole del sindaco di Bivona, in attesa di nuovi risvolti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento