rotate-mobile
Servizi e viabilità

La gestione privata dei parcheggi torna al centro della polemica: il Consiglio diserta

La Dc ribadisce di non essere "contrario ai progetti di finanza ed ai privati", ma ritenere che questo in particolare non è "equilibrato"

Gestione privata dei parcheggi comunali, per la seconda volta il Consiglio comunale è andato deserto sull'atto di indirizzo della Democrazia Cristiana per chiedere il ritiro della proposta di giunta. Un atto simile era stato già bocciato nelle scorse settimane e adesso il partito di Cuffaro lo ha riproposto con alcune motifiche. Ma, appunto, l'aula "Sollano" è rimasta vuota.

"È un chiaro segnale che Il sindaco non ha voglia di parlarne - dice la nota dei consiglieri comunali Dc -. Un segno di debolezza, di superficialità o di arroganza. L'amministrazione considera di pubblica utilità un progetto che in 20 anni porterà nelle casse di un privato circa 30 milioni di euro e nelle casse del Comune appena 3 milioni ma non trova il tempo di dire alla città che ci sarà la ztl a San Leone, che il porticciolo turistico diventerà un enorme parcheggio, che il centro storico sarà un enorme tappeto di strisce blu e che a fronte di questa svendita, nessun nuovo parcheggio verrà costruito a servizio della Città. Questa è la visione di questa amministrazione, una visione di cui si vergognano al punto da far ripetutamente saltare le sedute del Consiglio".

Il partito ribadisce di non essere "contrario ai progetti di finanza ed ai privati", ma ritenere che questo progetto in particolare non è "equilibrato".

In un modo o nell'altro, indipendentemente dal voto del punto in Consiglio comunale, l'amministrazione ha già ribadito che non ritirerà la proposta che sarà messa a gara d'appalto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gestione privata dei parcheggi torna al centro della polemica: il Consiglio diserta

AgrigentoNotizie è in caricamento