menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1616

-1616

Festa della Cgil, pubblico dibattito in piazza Marconi

Si dibatterà della decurtazione dei trasferimenti finanziari ai Comuni

Si svolgerà a piazza stazione dopodomani 27 ottobre alle 17.30, nell'ambito della festa della Cgil, un pubblico dibattito, nell'ambito della festa della Cgil, a cui  prenderanno parte il sindaco Marco Zambuto, il regista-attore-scrittore Enzo Alessi, il presidente regionale dell'Auser Pippo Dinatale, il segretario regionale del sindacato dei pensionati Saverio Piccione, e coordinato dalla giornalista Annamaria Scicolone. Si dibatterà della decurtazione dei trasferimenti finanziari ai Comuni, particolarmente in questa provincia con - si legge nel comunicato Spi-Cgil, "il più basso reddito nazionale, con una povertà relativa ed assoluta a 'banda larga', con un livello occupazionale anemico, con una quota dominante di pensionati con pensioni di piombo, unitamente all'azzeramento dei fondi nazionali di sostegno alle politiche sociali, annunciano un 2012 per tutti noi tremendo".

"Si tratta di 'tagli che non fanno rumore' - dichiara Piero Mangione -  ma fanno tanto  male perchè colpiscono le nostre famiglie, dove convivono tre generazioni (nonni, genitori e figli) delle quali nessuna può fare a meno della solidarietà dell'altra. La crisi è vera ed è grave, anche se noi siamo abituati a sentire queste parole da sempre, visto che Agrigento non conosce nella sua storia attuale, fatta di questi ultimi 30 anni, una sola parola sulla crescita della sua economia e del lavoro. In questo contesto va riconosciuto che le donne di casa nostra, giovani e meno giovani, pagano più di tutti, perchè devono lavorare per più anni. Ed in casa sono diventate supplenti gratuite di un welfare che il Governo ha messo in liquidazione, scaricando il carico dell'assistenza non più sul sociale ma sul familiare, come l'assistenza ai bambini ed agli anziani non auto sufficienti. Le donne più giovani sono, anche, sottoposte alla umiliazione di un lavoro mal pagato e soggetto ad ogni tipo di ricatto. Convinti come siamo che un'altra politica economica e sociale è possibile, così come sostiene apertamente la chiesa - conclude Mangione - manifesteremo la nostra protesta e la nostra rivendicazione di giustizia sociale per tutti andando a Roma ed unendoci venerdì 28 ottobre ai pensionati della Cgil di tutta Italia. Ma ci saremo oltre i nonni, anche, figli  e nipoti".


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento