Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Emergenza rifiuti a Favara, Pullara: "Salute e ordine pubblico a rischio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"La situazione di degrado in cui versa  Favara va risolto con provvedimenti urgenti e mirati. "
Lo sostiene il vice presidente Commissione Sanità l'On Carmelo Pullara.
"Nelle casse comunali -dichiara Pullara-non c’è un centesimo di euro per pagare le aziende che svolgono il servizio ecologico e gli operatori ecologici in più occasioni hanno fatto sentire la loro protesta con lunghi scioperi in difesa del regolare pagamento delle loro spettanze. La situazione nel tempo, piuttosto di trovare soluzioni, è peggiorata. Al momento le ditte che gestiscono il servizio vantano due mensilità arretrate e la terza maturerà tra qualche giorno. A fronte di ciò il Comune ha dimostrato di non avere capacità di incassare la Tari, con la quale deve essere pagato il servizio di igiene ambientale. A complicare il già complesso e difficile quadro è l’attuale crisi politica amministrativa con le dimissioni del Sindaco.
E’ palese-aggiunge Pullara- che a questo punto sia urgente l’intervento del Governo regionale di verifica sull’elevata evasione della Tari stimata intorno al 70 per cento della platea dei contribuenti.
Oltre alla verifica, occorrono azioni altrettanto immediate, primo tra tutti un piano di rientro della Tari. Un serio programma che possa aprire le porte ad un prestito per fare fronte al pagamento delle aziende che rischiano il fallimento e ai lavoratori il posto di lavoro. A questi rischi -conclude Pullara-si sommano quelli della salute e dell’ordine pubblico per un, a questo punto, prevedibile collasso del sistema rifiuti a Favara."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti a Favara, Pullara: "Salute e ordine pubblico a rischio"

AgrigentoNotizie è in caricamento