Propaganda elettorale, Di Rosa: "Notizie falsate e spesa ai bisognosi, è tutto consentito?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

                                  

In occasione delle consultazioni elettorali relative alle Elezioni amministrative del 4 e 5 ottobre – 18 e 19 ottobre 2020 per quanto alla Propaganda elettorale e comunicazione politica.

Il Ministero dell’Interno con circolare prot. 27/2020 del 3 agosto 2020 e l’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali con nota n. 9018 del 24 agosto u.s. hanno richiamato i principali adempimenti prescritti dalla normativa vigente in materia di propaganda elettorale e comunicazione politica, noi avendo avuto le prove che a tutti i dispositivi emanati dal Ministero, qualcuno sta contravvenendo in maniera anche spudorata, con una apposita lettera(allegata) abbiamo chiesto alla Prefettura, al Questore ed alla Polizia Locale di alzare l’asticella dell’attenzione e permettere il regolare svolgimento della campagna elettorale e delle elezioni stesse, ci siamo inoltre permessi, di segnalare alcuni avvenimenti a parere nostro in contrasto con quanto stabilito dalle Leggi e dalle disposizioni vigenti, quali possono essere :

  • Recapitare mascherine(DPI) a casa degli elettori con una lettera del Sindaco, è consentito?
  • Assegnare ai cittadini bisognosi, buoni spesa(alimentari) a ridosso della giornata del voto ed in piena campagna elettorale è consentito?
  • Inondare il centro storico in qualunque posto possibile(balconi, inferriate comunali, magazzini sfitti, muri vari, etc. etc. etc., con manifesti di Consiglieri candidati nelle liste del sindaco, è consentito?
  • Permettere ai candidati nelle liste del sindaco di occupare tutti gli spazi delle paline elettorali, coprendo anche i manifesti dei loro competitor regolarmente attaccati negli spazi a loro dedicati senza coprirli, è corretto e consentito?
  • Continuare a pubblicizzare falsando le notizie, ciò che fanno gli uffici comunali, è consentito?

Confidiamo nelle istituzioni avendo avuto prova che al comune non si amministra ma si ragiona come in un principato

Notizie falsate e spesa ai bisognosi, è tutto consentito?

I più letti
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento