Liquami in via Fattori, Marco Vullo: "Degrado e abbandono, quartieri dimenticati"

A lanciare l'allarme è il consigliere comunale di Agrigento. E' lui a parlare di una situazione che è diventata più che mai "rischiosa"

“Liquami? E’ rischio igienico sanitario”. A lanciare l’allarme è il consigliere comunale, Marco Vullo. Tramite una nota stampa, l’agrigentino, parla di via Giovanni Fattori e fa sapere di una importante fuoriuscita di liquami.

"La via in questione è in un vero e proprio stato di degrado sanitario a causa del fetore nauseabondo che persiste nell’aria che costringe i residenti a rinchiudersi in casa".

Questa la denuncia del consigliere esponente del gruppo Uniti per la Città. "Continuo a registrare che tutti i quartieri della città sono  abbandonati a se stessi, un assordante silenzio da parte degli organi comunali preposti e soprattutto di Girgenti acque, che forse ritiene meno importante la risoluzione di questo problema rispetto ad altri. Chi ha il dovere di intervenire lo faccia, eliminando il grave disagio ma soprattutto al fine di scongiurare altre problematiche dal punto di vista igienico sanitario, gli uffici comunali e Girgenti Acque  provvedano immediatamente ad eliminare questa indegna situazione, attraverso azioni concrete” .

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento