Parcheggio di Cugno Vela abbandonato, Mani Libere all'attacco

Il coordinatore Giuseppe Di Rosa contesta al Comune di non essersi attivato in questi anni per far funzionare l'impianto

L'area di Cugno Vela

"Ne parliamo da anni, adesso tutti a parlare dei parcheggi ed a cercare il responsabile dell'abbandono del parcheggio “Cugno Vela” dedicato ai pullman, nessuno dice che gli stessi parcheggi (tutti quelli all'interno del parco) li avrebbero potuti gestire il comune con introiti milionari e che l'amministrazione in carica ha rinunciato a farlo concedendo al Parco la possibilità di assegnarli con regolare gara ad una ditta privata".

A denunciarlo è il movimento "Mani libere". "In piena campagna elettorale 2015 - continuano - avevamo già lanciato l'idea che il Comune provvedesse, attraverso la creazione di cooperative di terzo settore a dare un lavoro dignitoso e duraturo ad almeno 30 giovani, ma nulla è stato fatto. Oggi - concludono - le condizioni della struttura sono peggiorate a dismisura e gli introiti persi sono cresciuti enormemente, dato che il parcheggio di Cugno Vela versa ancora in stato di totale abbandono nonostante il Consiglio comunale si fosse espresso diversamente, chiedendo la gestione diretta".
  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento