menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Spoglio durante le elezioni (foto d'archivio)

Spoglio durante le elezioni (foto d'archivio)

Amministrative, entra nel vivo la campagna elettorale: nomi e sfide nelle città

Saranno 12 i Comuni agrigentini dove il prossimo 11 giugno si voterà per eleggere il sindaco ed il Consiglio comunale

La campagna elettorale è entrata nel vivo nei 12 Comuni dove il prossimo 11 giugno si voterà per le elezioni amministrative. C'è grande attesa soprattutto a Sciacca e Palma di Montechiaro, gli unici centri dove si voterà  con il proporzionale. I cittadini saranno chiamati al voto ad Aragona, Bivona, Campobello di Licata, Casteltermini, Cattolica Eraclea, Comitini, Lampedusa e Linosa, Montallegro, Palma di Montechiaro, Santa Margherita Belice, Sciacca e Villafranca Sicula.

A Sciacca è certo ormai che il sindaco uscente, Fabrizio Di Paola, non si ricandiderà, tra gli alfaniani si fa anche il nome del presidente del Consiglio comunale, Calogero Bono. Il candidato del centrosinistra dovrebbe essere Michele Catanzaro, vicino al sottosegretario Davide Faraone. Scenderà in campo anche l'ex sindaco Ignazio Messina, mentre il M5S ha scelto Domenico Mistretta, commercialista di 35 anni.

A Palma di Montechiaro si sfideranno il sindaco uscente Pasquale Amato, che si è dimesso, e Domizio Mineo, della lista Palma al centro. Esce allo scoperto il movimento civico “Riprendiamoci il Futuro”, che sarà presente alla competizione elettorale con una lista civica.

Ad Aragona si ricandida Salvatore Parello, esponente del centrodestra. Gli altri possibili candidati sono Peppe Pendolino, Alessandra Graceffa per il Movimento Cinque Stelle, e l’ex sindaco Biagio Bellanca. A Bivona, Giovanni Panepinto cederà il passo al suo vice, Mirko Cinà ma al momento non ci sono nomi sul suo competitor. A Campobello di Licata, l’uscente Giovanni Picone riconfermerà la sua candidatura e si sfiderà con Giovanni Gibella del centrodestra. A Casteltermini circola il nome dell’attuale vice sindaco Giuseppe Petix e di Salvatore Nicastro. L’uscente Nicolò Termine di Cattolica ci sarà ancora. A Comitini non si ricandiderà il sindaco uscente Felice Raneri, la sua poltrona sarà contesa da Nino Contino e Giacomo Orlando.

A Lampedusa, infine, competizione tra donne con l'uscente Giusi Nicolini per il centrosinistra e l’ex senatrice della Lega, Angela Maraventano. A Montallegro, Pietro Baglio cerca il bis, mentre gli attuali sindaci Francesco Valenti e Domenico Balsamo si ricandideranno a Santa Margherita Belice e Villafranca Sicula.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento