menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giudice Rosario Livatino

Il giudice Rosario Livatino

Andria, struttura confiscasta alla mafia intitolata al giudice Livatino

Il bene sarà destinato alla prima accoglienza per persone in condizioni di disagio economico e sociale

L'associazione "Amici del giudice Rosario Livatino" di Canicattì lunedì 30 giugno ad Andria inaugurerà la casa "Santa Croce", bene confiscato alla mafia che sarà intitolata al giudice Rosario Livatino. All'evento interverrà Vincenzo Gallo dell'associazione "Amici del giudice Rosario Livatino". Il bene sarà destinato alla prima accoglienza per persone in condizioni di disagio economico e socialeCasa "Santa Croce"  rappresenta un'altra importante opera di solidarietà e legalità che mira ad affiancare altre case famiglia, presenti nella Città di Andria e in tutta la provincia Barletta-Andria-Trani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento