rotate-mobile
Doppio appuntamento

Da Milano ad Agrigento: al “Pirandello” arriva Angelo Duro, il comico che rimase in mutande a Sanremo

Durante l’edizione 2023 del Festival Amadeus aveva invitato i moralisti a cambiare canale prima della sua esibizione: “Poi non dite che non ve l’ho detto”. Ora l’artista è in tour con il suo nuovo spettacolo che prevede due serate nella città dei templi

“Vi invito a cambiare canale: mi rivolgo ai moralisti, a quelli che s'indignano. Se non lo fate, poi non dite che non ve l’avevo detto”: erano state la parole di Amadeus durante l’edizione 2023 del Festival di Sanremo quando, a tarda sera, stava per salire sul palco Angelo Duro, artista difficilmente collocabile ma che si potrebbe definire, con estrema semplicità, “comico irriverente”. Il resto è storia. Il suo intervento fu molto “duro” (non a caso il nome del personaggio) e fortemente criticato.

“Sono felice perché ora, dopo tanti anni, ho un lavoro, quello di parlare in pubblico. E mi pagano pure. Stasera voglio essere trasgressivo: guardate, non ho neanche un tatuaggio e sono astemio. Questa sì che è vera trasfressione”. Poi, per far vedere la sua pelle “pulita”, rimase in mutande salutando il pubblico con il dito medio. Questi i momenti salienti di quel monologo all'Ariston, con il comico che poi salutò il pubblico con il dito medio suscitando una certa disapprovazione in sala.

A poco più di un anno lo vedremo sul palco del teatro Pirandello, il 20 e 21 marzo alle 21, con il suo nuovo spettacolo intitolato “Sono cambiato”. Numerose date per una fittissima tournée che lo sta portando in tanti teatri d’Italia. Ad Agrigento, dunque, due serate in cui Angelo Duro intende dimostrare, come il titolo dello spettacolo suggerisce, “di essere cambiato”.

Prima di Agrigento sarà a Palermo e a Catania. Poi andrà a Milano.

“Sono cambiato” promette di essere uno show più potente dei primi due, dove il comico raccontava e analizzava tutte le sue idiosincrasie dichiarando di avere un “carattere di merda”. Adesso (è scritto anche a caratteri cubitali sul manifesto) ci fa sapere di non essere più quello di prima. E qui s’insinuano i dubbi. In che senso sarà cambiato? Sarà ancora più scontroso, irriverente e polemico oppure sarà diventato più buono? Lo vedremo finalmente sorridere? Ed è proprio su questo effetto sorpresa, se tale può essere, che gioca il battage pubblicitario.

Biglietti disponibili qui.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Milano ad Agrigento: al “Pirandello” arriva Angelo Duro, il comico che rimase in mutande a Sanremo

AgrigentoNotizie è in caricamento