rotate-mobile
Dal 26 al 28 aprile

Dall'aperitivo "solidale" per scambiarsi oggetti vintage al dj set di Lello Analfino: cosa fare nel weekend

Ad Oceanomare il leader dei Tinturia si racconta e propone in consolle la musica che più gli piace, al teatro Pirandello c'è Lunetta Savino in attesa della notte bianca, a Favara si mangia e beve donando nuova vita alle cose che non si usano più. E c'è anche l'escursione a Torre Salsa alla scoperta della "Dama bianca"

E' un fine settimana che mette insieme tante cose diverse: musica, natura incontaminata, passione per la mountain bike, teatro, cultura e la possibilità di fare un aperitivo per portarsi a casa qualcosa di utile scambiandola con oggetti che teniamo in soffitta da troppo tempo. Gli amanti del teatro hanno due appuntamenti da non perdere: "La madre" con Lunetta Savino sabato e domenica e "La Ciociara" venerdì con Lia Rocco. Per chi predilige il contatto con la natura c'è il trekking a Punta Bianca domenica mattina mentre si potrà vivere una giornata all'aria aperta seguendo la grandondo di mountain bike "Città di Favara", sempre domenica, lungo il percorso dedicato. Ed ancora il dj set di Lello Analfino ad Oceanomare, domenica pomeriggio, per il quarto appuntamento del festival ApriMay. A San Biagio Platani si possono ancora ammirare gli Archi di Pasqua scoprendone anche la genesi con una mostra a tema.

Gli eventi in calendario

Dove mangiare e bere in Sicilia

L'aperitivo solidale che diventa mercatino di scambio

“Basta bar” e Farm cultural park, con la collaborazione di “The second life team”, organizzano un evento che invita tutti a ridare vita a oggetti dimenticati tra musica e aperitivi. Si chiama “Swap & go” ed è in programma sabato 27 aprile, dalle 17 alle 22, presso Farm cultural park di Favara nei Sette cortili del centro storico. I partecipanti devono portare abiti nuovi e usati in buono stato, libri, vinili, piccoli pezzi d'arredamento e oggetti che desiderano scambiare.

Lello Analfino per ApriMay a Oceanomare

Domenica 28 aprile, sul palco di Oceanomare, alle 18 ci sarà Lello Analfino, leader dei Tinturia. Si racconterà sul palco, intervistato da Riccardo GaZ, e proporrà una selezione della musica a lui più cara in versione dj set.

Lunetta Savino al teatro Pirandello

Una donna sola, una moglie tradita ma soprattutto una madre che si ritrova senza ruolo, isolata. Lunetta Savino sarà la protagonista de “La madre” di Florian Zeller, spettacolo diretto da Marcello Cotugno, al teatro Pirandello di Agrigento, sabato 27 aprile alle 21 e domenica 28 alle 17,30.

"La Ciociara" nella versione teatrale di Lia Rocco

Venerdì 26 aprile alle 18,15 il Circolo culturale Empedocleo riapre le porte per il quinto appuntamento della settima edizione della stagione di teatro da camera. In scena “La Ciociara” che vedrà protagonista l’attrice agrigentina Lia Rocco che firma anche la regia e l’adattamento dell’opera. Ingresso gratuito.

Il trekking a Torre Salsa

Domenica 28 aprile una giornata dedicata al trekking per scoprire la costa della riserva naturale di Torre Salsa, da Bovo Marina alla cosiddetta “Dama bianca”. “Un itinerario - spiegano gli organizzatori - che vi farà apprezzare uno dei tratti di costa più belli ed interessanti della costa sud della Sicilia. Si parte alle 9,30.

La "magia" degli Archi di Pasqua continua

E’ una Pasqua che dura un mese quella di San Biagio Platani. A mantenere vive le atmosfere della ricorrenza sono gli Archi di Pasqua: opere d’arte davvero uniche nel loro genere, apprezzate da visitatori provenienti da tutto il mondo. I membri delle due storiche confraternite, Madunnara e Signurara, si mettono al lavoro parecchio tempo prima per creare tutti gli elementi artistici utili alla realizzazione delle maestose “Cattedrali” che in corso Umberto sono ancora visibili e lo rimarranno fino al 5 maggio. C'è anche una mostra per conoscere meglio la loro storia.

La gara di mountain bike da seguire immersi nella natura

Domenica 28 aprile è in programma la prima edizione della granfondo “Città di Favara” di mountain bike. Una gara che attraverserà la città e le zone di campagna per un totale di 42,80 chilometri. Tutto da seguire, dalle 9 in poi, in vari punti del tracciato che consentono di godersi la giornata a diretto contatto con la natura.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'aperitivo "solidale" per scambiarsi oggetti vintage al dj set di Lello Analfino: cosa fare nel weekend

AgrigentoNotizie è in caricamento