menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Violentò per cinque anni la nipote", 47enne sotto processo

Il fratello della presunta vittima conferma in aula le accuse: "Mia sorella mi confessò che lo zio abusava di lei"

Un uomo di origini rumene, ma residente a Cattolica Eraclea, è finito sotto processo perché accusato di avere violentato per cinque anni la nipote. Con lui a giudizio anche la sorella, madre della vittima, perché non avrebbe impedito le violenze del fratello 47enne. La vicenda è raccontata dal Giornale di Sicilia

Il fratello della presunta vittima, si legge sul quotidiano, conferma in aula le accuse: "Mia sorella mi confessò che lo zio abusava di lei e che era violento, in una circostanza le provocò delle bruciature con una sigaretta. Nel 2013 sono tornato dalla Romania e ho vissuto a casa con mia madre e mia sorella. Mio zio era un violento, picchiava anche mia madre che in una circostanza voleva denunciarlo". Per l'imputato, meno di due mesi dopo il fermo, scattato il 2 febbraio, è stato disposto il giudizio immediato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento