rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Momento di caos / Licata

Discute con il presidente del seggio e strappa in mille pezzi le schede elettorali: denunciato 40enne

L'elettorale è uscito dalla cabina dopo neanche 10 secondi e sarebbe stato questo il motivo, poiché ripreso da chi coordinava le procedure, dell'alterco innescatosi

Va al seggio elettorale allestito nella scuola Don Milani di Licata, prende le tre schede ed entra in cabina. Dopo neanche 10 secondi torna indietro e si innesca una discussione con il presidente del seggio che, a quanto pare, lo ha ripreso. Non ci ha pensato neanche due volte, verosimilmente, il quarantenne licatese a reagire strappando le schede elettorali. Una "reazione" che gli è costata però una denuncia alla Procura della Repubblica di Agrigento. L'ipotesi di reato contestata è distruzione di scheda destinata alle operazioni elettorali. 

E' accaduto tutto dopo le 22 circa di ieri. A chiamare la polizia è stato, naturalmente, lo stesso presidente di seggio. E gli agenti del commissariato di Licata - coordinati dal vice questore Cesare Castelli - sono immediatamente intervenuti. Hanno verificato l'assenza di turbative al prosieguo dello svolgimento delle operazioni elettorali e hanno identificato il quarantenne licatese che è stato, appunto, deferito alla Procura della Repubblica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discute con il presidente del seggio e strappa in mille pezzi le schede elettorali: denunciato 40enne

AgrigentoNotizie è in caricamento