Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Un programma per gestire i bagnanti e le distanze sociali: ecco Skiply

Si tratta di una piattaforma digitale gratuita per gli utenti che consentirebbe ai Comuni (che pagherebbero comunque il costo di accesso) di monitorare in tempo reale quante persone si trovano su quella specifica spiaggia

Gestione degli accessi alle spiagge libere, c'è chi propone per la situazione della provincia di Agrigento l'uso di un software di monitoraggio dell’afflusso agli arenili.

Si tratta Skiply, una piattaforma digitale gratuita per gli utenti che consentirebbe ai Comuni (che pagherebbero comunque il costo di accesso) di monitorare in tempo reale quante persone si trovano su quella specifica spiaggia. 

Coronavirus e stagione balneare: scoppia il problema delle spiagge libere

Tutto ad un costo minore ovviamente a quello che deriverebbe dal reperire personale dedicato alla sorveglianza, stante che comunque i Municipi sono notoriamente a corto di personale. i

"Condividiamo – affermano i creatori di Skiply Francesco Califano di Giddy Up e Vincenzo Striano di Shift-left – le preoccupazioni espresse da alcune organizzazioni. Pensare di cedere a privati pezzi di litorale in cambio del controllo o ipotizzare balzelli a carico dei bagnanti o, addirittura, la chiusura delle spiagge, perché non si è in grado di assicurarne la fruizione, sarebbe un atto di resa. Allo stesso tempo, però, vanno ascoltati e sostenuti quei sindaci che si trovano ad affrontare un problema complesso, senza le risorse necessarie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un programma per gestire i bagnanti e le distanze sociali: ecco Skiply

AgrigentoNotizie è in caricamento