rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Reati denunciati, Agrigento tra le province meno "calde" in Italia

Secondo il Sole 24 ore siamo all'ottantaquattresimo posto, per quanto spadroneggino fenomeni "predatori" come furti e rapine

Agrigento? Non un'isola di pace, ma nemmeno un luogo invivibile. E' infatti un quadro "agrodolce" quello tracciato dal Sole 24 ore in una classifica che analizza il cosiddetto "indice di criminalità" calcolando il numero di denunce presentate per ogni territorio e per ogni tipologia di reato diverso.

Nello studio Agrigento si posiziona ottantottesima, con 2.681 denunce ogni 100.000 abitanti, cioè 11.662 denunce in totale. Guardando al dettaglio, si possono evidenziare risultati "buoni" per i reati di "sangue", come tentati omicidi, omicidi e infanticidi, rispetto ai quali si sono registrate rispettivamente 3, 0 e 1,4 denunce ogni 100.000 abitanti. 

Molto più animata la situazione se guardiamo ai reati predatori: Agrigento è infatti tra le ultime per i furti in esercizi commerciali (103esimo posto, con 39,3 denunce/100.000 abitanti), e incassa un cattivo risultato anche in termini di furti con destrezza (94esimo posto, 36,6 denunce ogni 100mila abitanti) e per i furti in abitazione (79esima posizione, 197,8 denunce) e denunce informatiche (87esima posizione, 241 denunce). Dati allarmanti riguardano il commercio di stupefacenti (69esima posizione, 50,6 denunce ogni 100mila abitanti), violenze sessuali (85 posizione, 5,3 denunce). E i reati di natura mafiosa? Agrigento è 86esima per estorsioni (10,1 denunce ogni 100mila abitanti), 16esima per associazione e denunquere (1,4 denunce ogni 100mila abitanti) e ventesima per associazione di tipo mafioso (0,0 denunce ogni 100mila abitanti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati denunciati, Agrigento tra le province meno "calde" in Italia

AgrigentoNotizie è in caricamento