rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Il Mef chiede chiarimenti sui 10 milioni di euro per Aica, Zambuto: "Forniremo le risposte dovute"

In particolare secondo il Ministero la norma voluta dal governo Musumeci sarebbe incostituzionale: ora è corsa contro il tempo

Fondi per Aica, infuria la polemica. Dopo la notizia di stamattina della richiesta di chiarimenti avanzata dal Ministero delle Finanze rispetto ai 10 milioni di euro che i Comuni dovrebbero stornare alla consortile (usando fondi della Regione) ad intervenire per rassicurare tutti è l'assessore regionale agli Enti Locali Marco Zambuto.

“Il governo della Regione e il Parlamento regionale si sono impegnati a favore del territorio agrigentino per la continuità dell’erogazione del servizio idrico integrato. Sappiano tutti, cittadini e sindaci, che abbiamo risposto alle osservazioni del Ministero all’Economia e alle Finanze, e ci muoveremo di conseguenza per, come abbiamo fatto finora, garantire l’avvio della nuova società assicurando un servizio essenziale alla comunità".

E fin qui la replica sul fatto, con Aica che stamattina attraverso i propri vertici ostentava comunque sicurezza sul fatto che le osservazioni fossero di fatto superabili e che non ci fosse un serio rischio di stop, ma semmai di un pur pericoloso dilatamento dei tempi.

Zambuto però va oltre, e non lesina un attacco politico che parrebbe rivolto ad una parte della sua stessa maggioranza di governo: "Fanno soltanto sorridere coloro i quali nel caso in cui le cose vadano bene, il merito è di tutti. Nel caso vi fosse qualche problema, allora la responsabilità è sempre di altri. Noi ci siamo sempre a governare la complessità dei problemi e garantire i servizi ai cittadini. A chi fa riferimento l'ex sindaco? Sul tema, infatti, si era ieri registrata una presa di posizione della deputata regionale Giusi Savarino, che chiedeva soluzioni alternative.

Appare difficile Zambuto parlasse del M5S, che con il capogruppo Giovanni Di Caro stamattina si era scagliato contro il Governo, senza avere tra l'altro mai nascosto la propria contrarietà alla soluzione adottata.

“L'Aica – diceva Di Caro - ha bisogno di contributi certi dalla Regione, non di partite di giro incostituzionali. Il governo regionale vuole davvero sostenere l'avvio di Aica? Bene tagli gli sprechi enormi che continua a fare (una fiera ad Ambelia in meno, una partecipata o un giardino verticale in meno) e trovi risorse reali. Non tolga ai Comuni con i bilanci già dissestati, come prevede questa norma a rischio. Sul personale dell'ex Girgenti acque poi, non si permetta di speculare sul futuro di tanti lavoratori in apprensione da mesi e avvii una concertazione seria e trasparente, non in chiave propagandistica e ingannevole”.

Ma cosa è avvenuto, tecnicamente? Mentre i Consigli comunali continuavano a stentare ad approvare il “prestito” disposto dalla Regione per Aica con il fondo per le autonomie (10 milioni di euro suddivisi tra i 32 comuni che compongono la Consortile che i Municipi avrebbero dovuto anticipare alla società in attesa dai fondi spettanti, nella speranza che gli venissero rimborsati), il Ministero delle Finanze ha chiesto chiarimenti al Governo regionale sul disegno di legge che autorizza questo "prestito".

Secondo il Mef, infatti, l'articolo che consentiva l'utilizzo di cinque milioni di euro in particolare, sarebbero in contrasto con l’articolo 117 della Costituzione. “La predetta erogazione - scrivono dal Governo nazionale - si configura come un’operazione finanziaria e non come un trasferimento corrente, diversamente da quanto risultate dalle tabelle allegate alla legge: pertanto, si richiede l’impegno della Regione a modificare con la legge regionale tali tabelle, riclassificando correttamente le risorse in esame”. Anche per la restante somma il Mef chiedeva più chiarezza rispetto alle tabelle utilizzate.

Se le risposte del Governo regionale non basteranno, bisognerà realizzare un nuovo ddl, con un prolungamento dei tempi che oggi è un problema da gestire non di poco conto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mef chiede chiarimenti sui 10 milioni di euro per Aica, Zambuto: "Forniremo le risposte dovute"

AgrigentoNotizie è in caricamento