menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confiscati beni per 400 mila euro ad un imprenditore agricolo

L’uomo è Nunzio Catania, sorvegliato speciale che negli anni è stato coinvolto in processo con l’accusa di truffa

Sono stati confiscati beni per un totale di 400mila euro ad un imprenditore. L’uomo è Nunzio Catania, sorvegliato speciale che negli anni è stato coinvolto in processo con l’accusa di truffa. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna de La Sicilia, il provvedimento è stato voluto dalla Cassazione, dopo il sequestro di diversi terreni e fabbricati nella zona di Licata.

L’imprenditore agricolo di 66 anni è coinvolto, dunque, in diverse vicende giudiziarie. Catania, negli anni, avrebbe assunto lavoratori in compenso di prestazioni non dovute. Dopo le numerose indagini della polizia, il tribunale di Agrigento, aveva emesso il decreo di sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento