menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Studenti e docenti durante l'incontro

Studenti e docenti durante l'incontro

Scuola, attività di orientamento nella nuova sede dell'istituto "Fermi"

Venerdì 16 dicembre gli studenti hanno accolto gli alunni della scuola media 'Leonardo Sciascia', prodigandosi in attività relative alle materie professionalizzanti

Continuano le attività di orientamento dell’istituto d’istruzione superiore statale ‘Enrico Fermi’ di Racalmuto, previste nel piano per l’offerta formativa.

Dopo la giornata di giovedì 15 dicembre, trascorsa tra gli stand di tutte le università italiane presenti alle ‘Ciminiere’ di Catania, gli alunni della quinta classe dell’indirizzo per i servizi socio-sanitari, assieme a tutti quanti gli studenti scuola, venerdì 16 dicembre hanno accolto gli alunni della locale scuola media ‘Leonardo Sciascia’, prodigandosi in attività relative alle materie professionalizzanti nonché quelle ludico-ricreative.

?

L’iniziativa, fortemente voluta dalla dirigente scolastica del ‘Fermi’, Elisa Casalicchio, è stata concordata con la dirigente dell’istituto 'Sciascia’, Rosa Pia Raimondi e coordinata dalla professoressa Tiziana Messina, responsabile della sede. I docenti delle materie professionalizzanti, nel nuovo plesso di via Filippo Villa, recentemente ristrutturato, hanno illustrato ai ragazzi della scuola media di Racalmuto, programmi, contenuti ed attività dei due indirizzi: servizi socio-sanitari e manutenzione ed assistenza tecnica.

LEGGI ANCHE: INAUGURATA NUOVA SEDE DELL'ISTITUTO "FERMI"

A tenere banco sono stati in modo particolare sono stati i docenti di tecnica grafica e di tecnologie informatiche, Fernando Rampino ed il responsabile delle attività di laboratorio, il professor Vito Schicchi, i quali nelle varie aule dotate di supporti informatici e di macchinari ed attrezzature  robotizzate, hanno dato una chiara dimostrazione della valenza innovativa dell’indirizzo di manutenzione ed assistenza tecnica;  si tratta di un corso che consente di acquisire conoscenze, competenze e professionalità, molto utili a chi consegue tale titolo di studio, nel trovare dei facili sbocchi occupazionali.

IL VIDEO DELL'INAUGURAZIONE

Il vecchio cosiddetto istituto professionale di Racalmuto, oggi offre infatti un ventaglio di possibilità in qualsiasi settore economico-produttivo e dei servizi, grazie anche all’utilizzo di nuove tecnologie informatiche. Come il corso di tecnico dei servizi sociali che,  da sempre, a Racalmuto, ha contribuito a formare centinaia di studenti che hanno trovato, anche loro, delle immediate opportunità di lavoro  nei settori dell’assistenza socio-sanitaria e ludico-ricreativa rivolta ad anziani, minori, disabili ed extracomunitari.

Ad indirizzare gli alunni della scuola media di Racalmuto lungo il percorso formativo relativo agli studi ed alle attività socio-assistenziali, è stata, tra gli altri, la professoressa di metodologia operativa, Croce Urso.

Nel scuola di  acalmuto, ci si occupa anche di diritto, pratica commerciale, legislazione sociale e tecnica amministrativa. I docenti che impartiscono le lezioni di tali discipline che si rivelano assai utili  per affrontare, con una più accurata competenza, il mondo del lavoro, sono: Antonio La Lomia, Giacomo Davide Schillacie e  Francesca Ciaravella

Nel corso dell’incontro con i ragazzi della scuola media di Racalmuto è stato peraltro rimarcato l’enorme valore non solo di queste, ma anche di  altre  materie che si studiano al  ‘Fermi’, che risultano assai utili anche per gli studenti che fanno la scelta di proseguire, dopo il diploma, con gli studi universitari. Ci riferiamo anche a cultura medico-sanitaria  ed a scienze umane e eociali e psicologia,  le cui conoscenze e competenze nell’istituto di Racalmuto, recentemente inaugurato, dopo i lavori di adeguamento e ristrutturazione, sono impartite dalle docenti Diega Comparato, Catena Laurino e Maria Giovanna Petrotta. Mentre la docente di Chimica è Carmen Ingrao, quella di Musica Anita Mirotta e quella di Religione Franca Monachino, quelle di lingue, Rita Fallea e Michela La Rocca.

Gli indirizzi scolastici del ‘Fermi’ di Racalmuto, ovviamente, contemplano anche altre materie curriculari quali matematica, nonché  lingua, letteratura italiana e storia, i cui docenti sono rispettivamente, Lucia Geraci e Salvatore Petrotto;  mentre la docente Rosa Lazzara si si occupa di scienze ed attività motorie, utilizzando, tra l’altro, un campo sportivo polivalente adiacente alla scuola, messo a disposizione dal comune di Racalmuto.

Del corpo docente ne fanno parte anche gli insegnanti di sostegno per i disabili, ovvero la già citata responsabile di sede, Tiziana Messina, Giovanna  Bennardo, Maria Agliata, Tonino Falletta, Melchiorre Lentini e Giovanni Capraro. Tutti quanti  svolgono un ruolo essenziale ed assai prezioso, nell’ambito della struttura scolastica di Racalmuto; essi assicurano non solo l’interazione degli alunni diversamente abili, ma organizzano numerose attività che si svolgono dentro e fuori la scuola, quali stage formativi e visite d’istruzione.

Lo staff della scuola di Racalmuto è completato dagli assistenti che si occupano del sostegno a favore della disabilità, Nicoletta Manta e Lucia Capitano, nonché da Antonino Sicorello, Gaetano Veneziano e Carmelo Bellomo, che assicurano tutti quanti gli altri essenziali servizi che rendono l’Istituto Superiore Statale ‘Fermi’ di Racalmuto, una struttura davvero accogliente ed all’avanguardia. Il tutto è possibile, ovviamente,  grazie all’intensa ed entusiastica partecipazione degli studenti che la frequentano, sapientemente coinvolti in numerose attività formative.

L’incontro di venerdì 16 dicembre con gli alunni della scuola media di Racalmuto è servito anche, e principalmente, a trasmettere ai ragazzi più piccoli  le reali impressioni ed esperienze dei giovani che frequentano l’Iiss ‘E. Enrico Fermi’. La giornata si è conclusa con uno spettacolo teatrale, messo in scena, ovviamente,  dagli stessi ragazzi del ‘Fermi’ di Racalmuto, la cui regia è stata curata dalla responsabile della sede, la professoressa Tiziana Messina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento