Il 48enne scomparso dalla casa di cura, l'appello del sindaco: "Aiutateci a ritrovare Angelo"

Dopo il legale Salvatore Pennica, interviene il primo cittadino di Santo Stefano Quisquina: "Con la certezza che le forze dell'ordine lavorano incessantemente al caso, auspichiamo una celere risoluzione della spiacevole situazione"

Angelo Gentile

"Aiutateci a ritrovare Angelo". E' questo l'appello che è stato lanciato dal sindaco di Santo Stefano Quisquina, Francesco Cacciatore. Dopo l'avvocato Salvatore Pennica anche il sindaco ha chiesto aiuto a tutti gli agrigentini e non solo. 

Quarantottenne scompare da una casa di cura, l'appello del suo legale 

"Non si hanno notizie da tre giorni di un nostro giovane concittadino, Angelo Gentile di 48 anni. Si è  allontanato volontariamente da una casa di cura di Marsala dove era ricoverato - ha scritto il sindaco Francesco Cacciatore - . L'amministrazione comunale di Santo Stefano Quisquina nell'esprimere affettuosa solidarietà alle famiglie in questo momento  di forte preoccupazione e con la certezza  che le forze dell'ordine lavorano incessantemente al caso, auspicano una celere risoluzione della spiacevole situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento