rotate-mobile
I controlli / Sciacca

Ponteggio non sicuro e mancata protezione delle scale: denunciati 2 imprenditori e multe per 45 mila euro

Per entrambe le imprese è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività per gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Trovato un lavoratore “in nero”

Omessa installazione dei servizi igienici, mancata protezione delle aperture e delle scale in costruzione. Ma anche mancato ponteggio a regola d’arte, assenza di una squadra minima di montatori del ponteggio e uso di ponti su cavalletti non a norma. Sono due gli imprenditori, uno di Sciacca e l’altro di Montevago, che sono stati denunciati,  in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Sciacca, dai carabinieri del Nil di Agrigento. I due nuovi controlli ad altrettanti cantieri edili sono stati effettuati a Sciacca e a Santa Margherita Belice. Per entrambe le imprese è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività per gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Complessivamente sono state 3 – in questo nuovo giro di controlli – le imprese ispezionate e sui 6 lavoratori identificati, uno è risultato essere “in nero”. Elevate, complessivamente, ammende per 34.907 euro e sanzioni per 10 mila euro. 

Il primo denunciato, il saccense cinquantunenne, è stato ritenuto responsabile di aver omesso di installare i servizi igienici, la protezione delle aperture e delle scale in costruzione in un cantiere edile allestito in contrada Sovareto nella città delle Terme. L’altro, un cinquantaquattrenne residente a Montevago, titolare di una impresa edile, è stato deferito dopo il controllo effettuato, dai militari dell’Arma, in un cantiere di Santa Margherita Belice. In questo caso, i carabinieri del Nil – che sono stati supportati dai colleghi delle diverse stazioni – hanno riscontrato il montaggio di un ponteggio non a regola d’arte, l’assenza della squadra minima di montatori del ponteggio e l’uso di ponti su cavalletti non a norma.

Controlli nei cantieri edili vanno avanti, ad opera del nucleo Ispettorato del lavoro dei carabinieri, da mesi e mesi. E hanno riguardato un po’ tutti i Comuni dell’Agrigentino. Ma non è naturalmente finita perché ispezioni e verifiche – per garantire la sicurezza – proseguiranno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponteggio non sicuro e mancata protezione delle scale: denunciati 2 imprenditori e multe per 45 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento