rotate-mobile
Delinquenza online / Canicattì

Sborsa oltre 8 mila euro per un abbonamento ad una rivista delle forze dell'ordine: truffato

Il titolare di una società è stato contattato più volte da un presunto responsabile dell’ufficio di mediazione statale di Milano

Prima ha sborsato 760 euro, poi 1.520 ed infine 5.905 euro. Una cifra enorme, complessivamente, solo perché aveva sottoscritto e mai disdetto un abbonamento editoriale con una rivista delle forze dell’ordine. Un abbonamento per il quale, ad un certo punto, ed è stato il momento in cui è stato chiesto ed ottenuto il bonifico da 5.905 euro, era stata annunciata la “buona notizia” secondo la quale sarebbe stato ottenuto un risarcimento danni da 35 mila euro visto il ricorso presentato contro la casa editrice. Peccato però che era tutta una truffa, ben congegnata ed organizzata. E quando il presunto responsabile dell’ufficio di mediazione statale di Milano s’è rifatto vivo chiedendo altri 4 mila euro, per il pagamento delle spese legali, il canicattinese quarantottenne – amministratore di una società – comprendendo d’essere finito in un raggiro ha presentato una denuncia al commissariato di polizia. Intanto, però, ben 8.185 euro si erano dissolti nel nulla.

I poliziotti del commissariato di Canicattì, avviando le indagini, hanno immediatamente accertato che colui che si spacciava per responsabile dell’ufficio di mediazione statale di Milano, un cinquantaduenne residente a Cologno Monzese, era stato già denunciato per aver effettuato una identica truffa. Nel precedente caso, avvenuto nel Torinese, aveva però utilizzato un altro conto bancario. Ma non solo, perché stesse modalità erano state usate – e anche in questo caso era stata formalizzata una denuncia – per un raggiro messo a segno nel Foggiano. Di fatto, il canicattinese quarantottenne, amministratore di una società, - stando a quanto è stato accertato, nelle scorse settimane, dai poliziotti del commissariato della città dell’uva Italia, era finito nelle “mani” di un esperto truffatore seriale. La vittima del raggiro ha anche chiesto il sequestro del conto corrente bancario del presunto truffatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sborsa oltre 8 mila euro per un abbonamento ad una rivista delle forze dell'ordine: truffato

AgrigentoNotizie è in caricamento