Sbarchi a Lampedusa, Di Maio: "Flussi senza precedenti, l'Ue intervenga"

Il ministro interviene sull'attuale emergenza che sta mettendo in ginocchio, l'Agrigentino

Luigi Di Maio

L’emergenza sbarchi non arretra. Lampedusa, in questi giorni, è presa d’assalto da un flusso migratorio imponente. Il governatore di Regione, Nello Musumeci, ha lanciato un ennesimo accorato appello al governo nazionale. Ad intervenire, sull’attuale situazione di Lampedusa, è stato il ministro, Luigi Di Maio.

Migranti, altro attacco di Musumeci al governo nazionale: "Lampedusa sta scoppiando"

"Dai dati che stiamo guardando c'è un rischio di una nuova ondata di sbarchi, un rischio enorme che dobbiamo affrontare col massimo della responsabilità e della concretezza": è l'allarme lanciato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un video postato sulla sua pagina Facebook. "Flussi migratori di origine tunisina? Non abbiamo altri precedenti così". E sull'unione europea, Di Maio ha le idee chiare: "Servono serietà e massimo impegno. Il governo è compatto e sta lavorando per fronteggiare il fenomeno migratorio. Con il ministero dell’Interno stiamo analizzando ogni dettaglio. Abbiamo le idee chiare, non servono slogan o urla, ma bisogna agire con determinazione. Per questo stiamo già lavorando a un piano specifico che prevede: Fermare le partenze dal Paese d’origine;  Nuovo accordo di cooperazione migratoria: sequestrare e mettere fuori uso i gommoni;  Rimpatri più veloci, anche via nave e non solo in aereo; Riattivare la redistribuzione dei migranti in tutta Europa;  Fermare i fondi per la cooperazione se non c’è collaborazione con l’Italia. Ci sono delle regole in Italia che vanno rispettate. Anche l’Europa deve rispondere concretamente. Non c’è tempo da perdere"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento