rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Santo Stefano Quisquina

Teatro Andromeda, presenze raddoppiate e in mostra alla biennale internazionale

Sono circa tremila i visitatori che, dallo scorso maggio ai primi di settembre, hanno visitato il teatro di pietra realizzato dal pastore e scultore Lorenzo Reina

Raddoppiate, rispetto all’anno scorso, le presenze al teatro Andromeda che, fino al 25 novembre prossimo, è in vetrina al XVI edizione della Biennale internazionale di architettura promossa dal ministero Beni Culturali a Venezia. Sono circa tremila i visitatori che, dallo scorso maggio ai primi di settembre, hanno visitato il teatro di pietra realizzato dal pastore e scultore Lorenzo Reina a Santo Stefano di Quisquina. Ci sono voluti trent’anni di lavoro per realizzare quello che è un vero e proprio museo en plen air a mille metri di altezza, nel cuore dei monti Sicani, con un imponente teatro dedicato alla costellazione di Andromeda circondato da sculture che incantano i visitatori in un suggestivo percorso tra arte, natura, civiltà contadina e panorami mozzafiato. Anche pecore e asinelli, tanti alberi e piante, in quella che è divenuta, ormai, una rinomata meta per viaggiatori e giornalisti internazionali.

"È la prima volta che un pastore espone alla biennale di architettura, ha vinto l'arte. Non posso che essere fiero di avere dedicato la mia vita a questo spazio che continuo a far crescere ogni giorno" - dice, al Giornale di Sicilia, Lorenzo Reina che sta portando avanti il suo progetto in collaborazione con i figli - .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Andromeda, presenze raddoppiate e in mostra alla biennale internazionale

AgrigentoNotizie è in caricamento