rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Menfi

"Conservava refurtiva per 40mila euro", denunciato bracciante agricolo

I carabinieri la settimana scorsa avevano arrestato due menfitani mentre si trovavano all'interno del resort più volte saccheggiato

Stava conservando su un terreno di sua proprietà alcuni degli oggetti (soprattutto mobilio e attrezzature) rubati pochi giorni prima in un resort vicino Menfi: denunciato per ricettazione.

La struttura era stata più volte "visitata" da parte dei ladri, approfittando del fatto che la stessa è al momento chiusa a causa dell'epidemia da Covid-19. Nel tempo sono state trafugate diverse cose, molte delle quali sono state adesso individuate dai militari nella proprietà di un bracciante agricolo 27enne originario di Sciacca. 

In particolare i carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto diverso materiale asportato dalla struttura ricettiva tra cui arredi, comodini, lettini, sdraio, ombrelloni, un serbatoio per carburante di 3000 litri e un silos in acciaio da 1000 litri, una cassaforte ed un idrante per l’impianto antincendio. Il tutto per un valore di circa 40mila euro.

Tutto è stato sottoposto a sequestro, sarà la Procura a valutare la possibilità di restituire la refurtiva al leggitimo proprietario. I carabinieri già lo scorso 18 settembre avevano arrestaot in flagranza due menfitani, un 36enne e un 24enne, sorpresi proprio mentre si trovavano all’interno dell' hotel intenti a trafugare materiale di arredo. I due, dopo la convalida dell’arresto, sono stati rimessi in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Conservava refurtiva per 40mila euro", denunciato bracciante agricolo

AgrigentoNotizie è in caricamento