Cronaca Sciacca

"Hanno rubato mobilio, arnesi e attrezzature da un resort chiuso": due arresti

A finire nei guai, anche se immediatamente tornati in libertà, sono stati un trentacinquenne di Menfi e un ventitreenne di Palermo

Hanno rubato mobilio, arnesi e attrezzature varie dal Beach resort, struttura rimasta chiusa a causa dell’emergenza sanitaria determinata dal Coronavirus. Due giovani – un trentacinquenne di Menfi e un ventitreenne di Palermo – sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Sciacca. L’ipotesi di reato contestata è stata quella di furto. Il sostituto procuratore di turno ha, poco dopo, disposto l’immediata liberazione dei due che, di fatto, sono dunque rimasti indagati in stato di libertà. Non è chiaro – o comunque non è stato reso noto dai militari dell’Arma – se la refurtiva sia stata o meno recuperata e, se dal caso, restituita al legittimo proprietario.

Non è escluso che i carabinieri siano intervenuti dopo una segnalazione circa movimenti o eventuali presenze sospette nella struttura che era appunto rimasta chiusa a causa della pandemia. Così come non è escluso – il riserbo è fitto, anzi categorico, - che siano stati gli stessi militari dell’Arma, durante un ordinario pattugliamento del territorio, a rendersi conto che al Beach Resort c’era qualcosa di anomalo e hanno fatto, appunto, scattare il controllo mirato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno rubato mobilio, arnesi e attrezzature da un resort chiuso": due arresti

AgrigentoNotizie è in caricamento