Fiume Verdura, un nuovo sopralluogo per scongiurare il rischio di alluvioni

Il presidente della Regione: "Da ventisette anni non ci sono interventi di manutenzione"

Il fiume Verdura

L'Ufficio del Genio civile di Agrigento eseguirà nelle prossime ore un ulteriore sopralluogo lungo il fiume Verdura per verificare l'esigenza di interventi immediati che possano scongiurare pericoli per l'incolumità di persone e cose. Incontrando a palazzo d'Orleans gli amministratori dell'Agrigentino i cui territori sono attraversati dal corso d'acqua, il presidente Nello Musumeci ha ribadito la massima attenzione da parte della Regione nell'affrontare gli aspetti relativi alla bonifica del fiume e alla risistemazione dell’alveo, prima che il sopravvenire delle piogge possa provocare nuovi danni, così come avvenne, in particolare, nel novembre del 2016.

“Da 27 anni - ha sottolineato il governatore - non si effettuano interventi di manutenzione del Sosio-Verdura. L’amministrazione regionale si è dotata di un rilievo aereo dell’intera zona per verificare la portata dei danni e degli interventi da adottare. Dopo l’ultima esondazione del novembre scorso ho raccolto l’appello degli agricoltori e attivato tutti i canali possibili per il reperimento delle risorse necessarie a finanziare gli interventi di ripristino e messa in sicurezza del fiume. L’area, però, è sottoposta a vincoli ambientali e ciò comporta la necessità di acquisire i pareri tecnici previsti dalle norme. Gli uffici stanno, tuttavia, verificando la possibilità di operare con le prerogative dell’urgenza e della pubblica utilità con interventi che, in attesa dei prescritti pareri, possano garantire l’avvio delle opere di manutenzione ordinaria”.

Alla riunione di questa mattina erano presenti i sindaci Domenico Balsamo di Villafranca Sicula, Francesco Matinella di Burgio, Francesco Di Giorgi di Chiusa Sclafani, il vice sindaco di Caltabellotta Biagio Marciante e l' assessore del Comune di Ribera Domenico Aquì.

Per l’amministrazione regionale hanno preso parte all'incontro anche l’assessore del Territorio e Ambiente Toto Cordaro, il capo della Protezione civile della Presidenza della Regione Siciliana Calogero Foti e il responsabile della struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico Maurizio Croce.

Ad oggi per il fiume Sosio-Verdura risultano finanziati tre progetti che, complessivamente, prevedono un impegno di oltre nove milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento