rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Referendum, nell'Agrigentino l'affluenza ai seggi si attesta al 52,79 per cento

Lo rivela il ministero dell'Interno. Alle 12 aveva votato appena il 10,71 per cento degli elettori. Alle 19 la percentuale si è alzata al 40,22. Le urne si sono chiuse alle 23 e sono iniziate le operazioni di scrutinio

Secondo i dati arrivati al Viminale, alle 23, orario di chiusura dei seggi, nell'Agrigentino ha votato per il referendum costituzionale il 52,79 per cento degli elettori. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. La percentuale si riferisce a tutti i 43 Comuni della provincia. Quella di Agrigento resta una delle affluenze più basse registrate in Italia: è penultima davanti solo a CrotoneAlle 12, aveva votato appena il 10,71 per cento degli elettori agrigentini, mentre alle 19 il 40,2.   

Referendum costituzionale, gli agrigentini al voto

REFERENDUM, I DATI SULL'AFFLUENZA DELLE 12

REFERENDUM, I DATI SULL'AFFLUENZA DELLE 19

Questa l'affluenza nei principali Comuni della provincia. Ad Agrigento ha votato il 55,41 per cento degli elettori, mentre a Sciacca la percentuale si attesta al 60,48 per cento. Affluenza più bassa a Licata, dove si è recato alle urne il 42,47 per cento degli elettori. A Canicattì, invece, la percentuale dei votanti è del 52,81. A Cammarata ha votato il 59,22 per cento, a Palma di Montechiaro il 41,62 per cento, a Ribera l'52,31 per cento, a Racalmuto il 53,75 per cento e a Porto Empedocle il 52,54 per cento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, nell'Agrigentino l'affluenza ai seggi si attesta al 52,79 per cento

AgrigentoNotizie è in caricamento