Cade per una buca sul marciapiede e chiede 21.594 euro di risarcimento

La donna ha riportato la frattura scomposta di un polso ed ha citato, davanti al tribunale, il Municipio che ha già deciso di costituirsi in giudizio

Un marciapiede dissestato (foto ARCHIVIO)

Cade a causa di una buca presente sul marciapiede di via Dello Sport, a Porto Empedocle, e riporta la frattura scomposta di un polso. Una donna, chiedendo il risarcimento danni per 21.594,29 euro, ha citato il Comune davanti al tribunale di Agrigento. Era il 25 maggio dello scorso anno quando la donna "percorrendo il marciapiede che costeggia via Dello Sport, giunta all’altezza della postazione della fermata dell’autobus, a causa di una buca presente sul marciapiede", è caduta a terra con le braccia protese in avanti e ha riportato una frattura scomposta al polso. 

L'ufficio Contenzioso del Municipio di Porto Empedocle, lo scorso 23 luglio, ha chiesto al legale della donna la documentazione fotografica panoramica in originale del luogo esatto in cui è avvenuto l'incidente, "ai fini dell’accertamento della eventuale responsabilità dell’ente nella causazione del sinistro" - scrivono - . Documentazione che non sarebbe arrivata tant'è che lo scorso 20 settembre l’ufficio Contenzioso ha richiesto al settore Tecnico di effettuare un sopralluogo e di relazionare. Il 3 ottobre scorso, poi, dal legale della donna è arrivata - al palazzo di città - la documentazione fotografica richiesta. 

Secondo quanto è stato accertato dai responsabili tecnici del Comune "sul marciapiede in questione si era formato un leggero avvallamento e contestualmente si erano divelti una decina di mattoni (pietrine di cemento), causando un leggero dislivello, di circa due centimetri, tra il pavimento esistente e quello mancante" - è stato ricostruito negli atti del Municipio - .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ente, per tutelare i propri interessi, ha deciso di costituirsi in giudizio e non avendo un ufficio Legale ha deciso di conferire l’incarico ad un professionista esterno scelto dall’amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento