Cronaca

Maltrattamenti e minacce alla moglie, 37enne torna in carcere

All'uomo, dopo la denuncia della consorte, è stata sospesa la pena alternativa dell’affidamento in prova per un altro reato

E’ stato denunciato, per maltrattamenti in famiglia e per minacce, dalla moglie. Martedì sera, la donna – sostenendo di temere il peggio – ha anche richiesto l’intervento dei poliziotti del commissariato “Frontiera”. Un “codice rosso” per gli agenti che si sono sentiti raccontare di minacce a mano armata dalla donna e che hanno naturalmente subito segnalato tutto all’autorità giudiziaria. Mercoledì sera è arrivato il decreto emesso dal magistrato di Sorveglianza di Agrigento e all’empedoclino trentasettenne è stata sospesa la misura della pena alternativa dell’affidamento in prova. G. D. R. (il nominativo viene omesso per tutelare, come prescritto dalle normative, la vittima dei maltrattamenti ndr.) è stato, pertanto, arrestato e accompagnato – dai poliziotti del commissariato “Frontiera” – alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento.

Sospeso l'affidamento in prova, 37enne arrestato e portato in carcere

All’uomo, che tanti anni fa era finito nei guai nell’ambito di una inchiesta delicatissima, è stata dunque sospesa la pena alternativa dell’affidamento in prova. I poliziotti hanno, dopo le denunce da parte della moglie, effettuato anche una serie di perquisizioni e verifiche che, però, hanno dato esito negativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e minacce alla moglie, 37enne torna in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento