"Picchiò selvaggiamente la nipote", resta in carcere l'immigrato 46enne

Il giudice per le indagini preliminari non ha convalidato l'arresto effettuato dalla polizia, ma il marocchino resta al "Di Lorenzo" in applicazione di un'ordinanza di custodia cautelare

Il gip Luisa Turco

L'arresto non è stato convalidato ma il marocchino resta in carcere in applicazione della misura cautelare. Lo ha disposto - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, a carico del marocchino 46 anni che era stato arrestato, nei giorni scorsi, dai poliziotti della sezione Volanti della Questura per il tentato omicidio della nipote. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

Driss El Ouafi è rappresentato e difeso dall'avvocato Salvino Iannello che, nelle prossime ore, presenterà ricorso al tribunale del Riesame per chiedere la scarcerazione dell'indagato. L'uomo è accusato - dalla polizia e dalla Procura - di aver aggredito e picchiato selvaggiamente la nipote, al viale Cannatello, pare per l'utilizzo di un'autovettura non assicurata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento