Cronaca

Omissione di atti di ufficio, assolto dirigente dell'ufficio Urbanistica

Francesco Lo Nobile, 70 anni, era finito a processo dopo le denunce di una coppia di coniugi che reclamava un passo carrabile

Assoluzione dall'accusa di omissione di atti di ufficio. Questo il verdetto, emesso dal giudice onorario del tribunale Rossella Ferraro, con cui ha scagionato Francesco Lo Nobile, 70 anni, responsabile dell'ufficio urbanistica del Comune di Palma di Montechiaro. 

La vicenda risale al 2016. Due coniugi avevano indirizzato al Comune una richiesta per il rilascio di una concessione relativa a un passo carrabile per l'accesso ad un immobile fra le vie Tenente Palma e Prampolini. Richieste che, come denunciato alla Procura, sarebbero rimaste del tutto inevase. 

Il responsabile dell'ufficio, in particolare, che è stato difeso dall'avvocato Lilla Azzarello, non avrebbe compiuto alcun atto del suo ufficio. La richiesta dei coniugi, che reclamavano il rilascio del passo carrabile, sarebbe, quindi, rimasta del tutto "congelata". Nè un esito favorevole nè contrario. "Nè - aveva osservato il pm nel provvedimento con cui  disponeva la citazione a giudizio - rispondeva per esporre le ragioni del suo ritardo".

Dopo la denuncia, la Procura aveva aperto un'inchiesta e il pubblico ministero Alessandra Russo, in seguito, ha disposto la citazione a giudizio. In sostanza, secondo il magistrato dell'accusa, la pena massima prevista non avrebbe superato i 4 anni e, quindi, non sarebbe stata prevista l'udienza preliminare.

Il pubblico ministero Fabrizia Fasulo aveva concluso la sua requisitoria chiedendo la condanna a 600 euro di multa. Il giudice, al contrario, ha ritenuto che non si sia consumato alcun reato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omissione di atti di ufficio, assolto dirigente dell'ufficio Urbanistica

AgrigentoNotizie è in caricamento